We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - Dissesto idrogeologico,, il pensiero del Presidente della Provincia, Mario Oliverio


“La decisione assunta dal Governo di stanziare 20 milioni di euro, ovvero briciole rispetto all’entità dei danni provocati dalle recenti alluvioni in tutto il Paese, è espressione di una grave sottovalutazione e di un atteggiamento che ha posto e continua a porre i problemi del territorio e del dissesto idrogeologico che lo contraddistingue in una posizione marginale”. Lo afferma il Presidente della Provincia di Cosenza Mario Oliverio, tornando ancora sulla questione affrontata più volte con preoccupazione. “ La nostra regione- continua- come è noto e come dimostrano anche le calamità che l’hanno colpita negli ultimi due anni, è particolarmente vulnerabile ed a rischio, data la sua fragilità dal punto di vista idrogeologico. Purtroppo, proprio la sottovalutazione di chi ha la responsabilità del governo del Paese ha contribuito oggettivamente a determinare un aggravamento della situazione, con un elevamento del rischio in conseguenza di un mancato intervento e di un sostanziale  isolamento nel quale sono stati lasciati gli enti locali e la Calabria.” “Dinanzi a questa situazione grave, come abbiamo avuto modo di dire, purtroppo inascoltati, in questi mesi- mette ancora in evidenza Oliverio-  sarebbe necessaria, anzi è necessaria, una reazione ed una mobilitazione democratica, unitaria e libera da schemi di appartenenza, per fa sentire al Paese, ma in primo luogo al Governo ed la suo Presidente on. Berlusconi, che non si può continuare in questa pericolosa sottovalutazione. Per questo, nei mesi scorsi c’eravamo permessi di suggerire al Governatore Scopelliti di assumere una iniziativa unitaria nei confronti del Governo, con il sostegno delle cinque Province  e degli oltre 400 Comuni calabresi, oltre che delle forze sociali e delle Università della regione.” “ Ahimè, siamo rimasti inascoltati- rileva dunque il Presidente della Provincia di Cosenza-. Ora però non è più possibile, tollerabile, rimanere in silenzio e passivi. E’ necessario attivare da subito una iniziativa larga, forte ed incisiva per essere ascoltati dal Governo del Paese e per avere risposte concrete in tempi rapidi, anche in considerazione del fatto che siamo alle porte di una stagione invernale che potrebbe rivelarsi un drammatico  tunnel per i nostri territori se non si dovessero realizzare gli interventi indispensabili, quanto meno nelle situazioni di maggiore criticità. E’ necessario che si ponga mano ad un progetto di sistemazione idrogeologica e di difesa del suolo senza ulteriori tentennamenti. In questa direzione lo Stato deve assumere provvedimenti adeguati e decisioni urgenti”. E, sempre al riguardo, il Presidente Oliverio ha inviato una lettera ai parlamentari calabresi per chiedere loro una iniziativa adeguata in Parlamento ed una forte pressione unitaria nei confronti del Governo perché sia considerata con la dovuta attenzione e responsabilità la grave situazione calabrese. “Ci sono momenti- ha scritto, tra l’altro, Oliverio ai parlamentari calabresi- in cui bisogna appendere al chiodo la maglietta delle appartenenze e stringersi a difesa degli interessi del territorio rappresentato, senza timidezze e preoccupazioni di sorta. Questo è uno di quei momenti e di quei problemi che richiede una forte assunzione di responsabilità e di impegno unitario perché prevalgano su ogni cosa gli interessi della Calabria.”

di Redazione | 07/11/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it