We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Palermo (Palermo) - Oneri sostenuti nel 2009 da portare in deduzione dal reddito imponibile complessivo


  Oneri sostenuti nel 2009 da portare in deduzione dal reddito imponibile complessivo   Canoni, livelli e censi e altri oneri gravanti sui redditi degli immobili, compresi i contributi pagati ai consorzi obbligatori  Importo della spesa sostenuta. Non ammesse se sostenute  per i familiari. Spese mediche generiche e di assistenza specifica per portatori di handicap Importo della spesa.  Ammesse anche se sostenuti per i familiari   Assegno periodico corrisposto al coniuge Importo della spesa, esclusa la parte  destinata al mantenimento dei figli.  Non ammesse se sostenute  per i familiari. Assegni periodici corrisposti in forza di testamento o donazione e assegni alimentari  Importo della spesa, risultante dal provvedimento dell'autorità giudiziaria.  Non ammesse se sostenute  per i familiari. Somme restituite all'ente erogatore che negli anni precedenti hanno concorso a formare reddito Importo della spesa sostenuta.  Non ammesse se sostenute  per i familiari. Contributi previdenziali e assistenziali obbligatori e volontari Importo della spesa.  Ammesse anche se sostenuti per i familiari.   Contributi a forme pensionistiche complementari italiane ed europee Fino a 5.164,57 euro.  Ammesse anche se sostenuti per i familiari .   Contributi ai fondi integrativi del Servizio sanitario nazionale Fino a  3.615,20 euro.  Ammesse anche se sostenuti per i familiari .   Somme ai dipendenti impegnati presso gli uffici elettorali  Importo della spesa sostenuta.  Non ammesse se sostenute  per i familiari. Contributi alle Organizzazioni non governative (Ong) 2% del reddito complessivo.  Non ammesse se sostenute  per i familiari. Perdita dell'avviamento per cessazione di locazione immobili non abitativi Importo della spesa sostenuta.  Non ammesse se sostenute  per i familiari. Contributi ed erogazioni liberali per la Chiesa cattolica e altre istituzioni religiose Fino a 1.032,91 euro.  Non ammesse se sostenute  per i familiari. Spese per adozione internazionale 50% delle spese sostenute.  Non ammesse se sostenute  per i familiari. Erogazioni liberali per oneri difensivi dei soggetti ammessi al gratuito patrocinio Importo della spesa sostenuta.  Non ammesse se sostenute  per i familiari. Erogazioni liberali a favore di università, enti ricerca, enti parco Importo della spesa sostenuta.  Non ammesse se sostenute  per i familiari. Contributi previdenziali obbligatori versati per colf e badanti  1.549,37 euro.  Non ammesse se sostenute  per i familiari. Liberalità per Onlus, enti di promozione sociale, fondazioni e associazioni per tutela del patrimonio artistico e per la ricerca scientifica  Nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato, e comunque nella misura massima di 70.000 euro annui.  Non ammesse se sostenute  per i familiari. Il 50% delle imposte sul reddito dovute per gli anni anteriori al 1974 iscritte nei ruoli, con riscossione iniziata nel 2008  Importo della spesa sostenuta.  Non ammesse se sostenute  per i familiari. Somme che non avrebbero dovuto concorrere a formare i redditi di lavoro dipendente e assimilati e che sono state tassate Importo della spesa sostenuta.  Non ammesse se sostenute  per i familiari. Abitazione principale Importo pari al reddito dell'abitazione principale e relative pertinenze (fino al 100% della rendita rivalutata).  Non ammesse se sostenute  per i familiari.   Gli oneri  deducibili dal reddito complessivo devo essere  documentati .Tutta la documentazione  va conservata per sei anni e cioè fino al 31.12.2015; termine ultimo per un possibile accertamento da parte del fisco.       Detrazione del 19% da calcolare sugli oneri sostenuti e in diminuzione dell’imposta I.R.PE.F. anno 2009 Le spese sotto elencate se sostenute durante l’anno 2009,  vengono detratte una volta determinata l’imposta sul reddito 2009 e da questa vengono detratte  nella misura del 19% della spesa sostenuta o del valore massimo concesso in detrazione secondo quanto riportato nella seguente tabella: Interessi passivi su mutui agrari (indipendentemente dalla data della stipula dei mutui) E’ ammessa per l’importo pari a quello dei redditi dei terreni dichiarati. La detrazione non è ammessa se è sostenuta per i familiari. Interessi passivi su mutui per acquisto abitazione principale Fino a 4.000 euro, da suddividere tra gli eventuali cointestatari del mutuo.  La detrazione è ammessa se è sostenuta per  il coniuge a carico intestatario del mutuo. Interessi passivi su mutui stipulati nell'anno 1997 per interventi di manutenzione, restauro e ristrutturazione degli edifici Fino a 2.582,28 euro da suddividere tra gli eventuali cointestatari del mutuo. Non ammesse se sostenute per i familiari. Interessi passivi su mutui stipulati dal 1998, finalizzati alla costruzione e ristrutturazione dell'abitazione principale Fino a 2.582,28 euro da suddividere tra gli eventuali cointestatari del mutuo.  Non ammesse se sostenute per i familiari. Interessi passivi su mutui contratti prima del 1993 per acquisto di altri immobili (es. abitazione diversa dalla principale) Fino a 2.065,83 euro per ciascun intestatario del mutuo . Non ammesse se sostenute per i familiari. Compensi per intermediazione immobiliare per l'acquisto dell'abitazione principale Fino a 1.000 euro. Non ammesse se sostenute per i familiari Spese sanitarie Importo delle spese sostenute, comprese quelle per medicinali, per la parte che eccede la franchigia di 129,11 euro. Ammesse anche se sostenuti per i familiari Spese sanitarie per familiari non a carico affetti da patologie  che esentano dalla partecipazione alla spesa sanitaria Per la parte che non trova capienza nell'imposta dovuta dal familiare e nel limite massimo di 6.197,48 euro al netto della franchigia di 129,11 euro. Ammesse anche se sostenuti per i familiari Spese sanitarie per portatori di handicap (mezzi per accompagnamento, deambulazione, sollevamento) Importo della spesa.  Ammesse anche se sostenuti per i familiari Sussidi tecnico/informatici per portatori di handicap  Importo della spesa.  Ammesse anche se sostenuti per i familiari Spese per veicoli per portatori di handicap Fino a 18.075,99 euro (in 4 anni).  Ammesse anche se sostenuti per i familiari Spese per l'acquisto di cani da guida Entro il limite previsto (in 4 anni).  Ammesse anche se sostenuti per i familiari. Spese veterinarie Fino a 387,34 euro, per la parte che eccede la franchigia di 129,11 euro.  Non ammesse se sostenute per i familiari Spese per servizio di interpretariato sostenute da sordomuti Importo della spesa. Non ammesse se sostenute per i familiari Spese funebri Fino a 1.549,37 euro a funerale. Ammesse anche se sostenute sia per familiari a carico che non a carico.   Spese per istruzione Nei limiti delle tasse e dei contributi previsti per gli istituti statali italiani Ammesse anche se sostenuti per i familiari.   Assicurazioni su vita e infortuni stipulate entro il 2000 e assicurazioni contro rischio morte, invalidità e non autosufficienza  Fino a 1.291,14 euro. Ammesse anche se sostenuti per i familiari.   Spese sostenute dai contribuenti obbligati alla manutenzione, protezione o restauro dei beni soggetti a regime vincolistico Nella misura effettivamente rimasta a  carico del contribuente.  Non ammesse se sostenute per i familiari Erogazioni liberali in favore dello stato, degli enti pubblici territoriali, di enti o comitati per attività culturali ed artistiche o di manutenzione di opere riconosciute artistiche o storiche Importo della spesa.  Non ammesse se sostenute per i familiari Erogazioni liberali a favore di enti dello spettacolo Nel limite massimo del 2% del reddito complessivo dichiarato.  Non ammesse se sostenute per i familiari. Erogazioni liberali alle Onlus per iniziative umanitarie, religiose o laiche, comprese le erogazioni a favore delle popolazioni colpite da calamità pubbliche o da altri eventi straordinari Fino a 2.065,83 euro.  Non ammesse se sostenute per i familiari. Contributi associativi a società di mutuo soccorso Fino a 1.291,14 euro.  Non ammesse se sostenute per i familiari. Erogazioni liberali alle associazioni sportive dilettantistiche Fino a 1.500 euro.  Non ammesse se sostenute per i familiari. Erogazioni liberali per associazioni di promozione sociale Fino a 2.065,83 euro . Non ammesse se sostenute per i familiari. Spese per l'iscrizione e l'abbonamento ad associazioni sportive e palestre dei ragazzi di età compresa tra i 5 e i 18 anni Fino a 210 euro per ragazzo.  Ammesse anche se sostenuti per i familiari. Spese per canoni di locazione per studenti universitari fuori sede Fino a 2.633 euro.  Ammesse anche se sostenuti per i familiari. Spese per badanti per soggetti non autosufficienti negli atti della vita quotidiana Fino a 2.100 euro, se il reddito complessivo non supera 40.000 euro. Ammesse anche se sostenuti per i familiari non a carico. Erogazioni liberali a favore di istituti scolastici statali e paritari Importo della spesa.  Non ammesse se sostenute per i familiari. Erogazioni liberali a partiti e movimenti politici Importo compreso tra 51,65 euro e 103.291,38 euro.  Non ammesse se sostenute per i familiari. Spese per mantenimento di cani guida da parte di non vedenti Fino a 516,46 euro.  Non ammesse se sostenute per i familiari. Erogazioni liberali per la società di cultura La Biennale di Venezia Nel limite massimo del 30% del reddito complessivo dichiarato.  Non ammesse se sostenute per i familiari. Erogazioni liberali per fondazioni operanti nel settore musicale Nel limite massimo del 2% del reddito complessivo dichiarato.  Non ammesse se sostenute per i familiari. Spese sostenute dai docenti per autoaggiornamento e formazione Fino a un importo massimo di 500 euro. Non ammesse se sostenute per i familiari. Spese per l'acquisto degli abbonamenti ai mezzi di trasporto pubblico locale, regionale ed interregionale Fino a un importo massimo di 250 euro.   Ammesse anche se sostenuti per i familiari. Spese relative ai contributi versati per il riscatto degli anni di laurea dei familiari a carico anche se non hanno ancora iniziato l'attività lavorativa e non sono iscritti ad alcuna forma obbligatoria di previdenza Importo della spesa.  Ammesse anche se sostenuti per i familiari. Spese per asili nido  Fino a 632 euro annui per ogni figlio.  Non ammesse se sostenute per i familiari. (Figlio del figlio = nipote non a carico).ammesse se sostenute per i familiari.                                                                                                   Anche le detrazioni del 19% e del 20%  devono essere documentate da fatture, scontrini per  i farmaci con l’indicazione del codice fiscale, tickets , polizze assicurative, contratti mutui, bollettini per le ONLUS ecc.. I documenti dovranno essere conservati fino al 31.12.2015, termine ultimo per un possibile accertamento da parte del fisco.                                                                                                                    Anna Li Muli  

di Redazione | 08/02/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 cartolandia nuovo 2015 studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it