We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - Conservatorio, due iniziative dedicate all’arpa


Il Conservatorio “S. Giacomantonio” di Cosenza, con il sostegno dell’Amministrazione Provinciale e della banca Bcc MedioCrati, ha tenuto due importanti manifestazioni dedicate all’arpa.  Nell’Aula Magna dell’istituto di istruzione musicale  - nei giorni 27 e 28 ottobre – riferisce testualmente una nota di Pia Tucci dell’ufficio del Conservatorio - si è svolta la seconda edizione del Concorso Internazionale per Arpa “Marcel Tournier”.  La giuria presieduta da Giorgio Reda, direttore del Conservatorio, era composta dagli arpisti Elizabeth Fontan-Binoche, Davide Burani, Anna Pasetti, Albarosa Di Lieto (quest’ultima docente del Conservatorio e co ideatrice del concorso insieme a Fontan-Binoche); dal pianista Jean Marie Panterne; dal compositore Vito Palumbo. Le vincitrici sono la bresciana Francesca Virgilio, 17 anni, e per la categoria fino a 16 anni Bettina Toth, tredicenne ungherese ex equo con Martine Maelle francese di 14 anni.    Vincono premi in danaro e buoni d’acquisto offerti dalla Salvi, azienda di Piasco (Cn) che ha fornito gli strumenti per l’espletamento delle prove del concorso  e per le esercitazioni dei concorrenti. Nonché per il concerto dell’Orchestra Italiane di Arpe, costituita da 50 strumentisti provenienti da varie parti del territorio nazionale.  In apertura di concorso, il 27 ottobre, l’inedito organico  istituito da Albarosa Di Lieto – probabilmente il primo al mondo nel suo genere- si è esibito nell’auditorium del Liceo “Telesio” occupato, da spettatori attenti e silenziosi, per la quasi totalità dei 700 posti. È stata una “prima” assoluta, un battesimo carico di emozione per tutti i presenti, di curiosità e di ammirazione verso per gli strumentisti giunti a Cosenza da una decina di regioni diverse e per le numerose arpe, che creavano un colpo d’occhio  d’impressionante bellezza. L’Orchestra ha eseguito brani scritti appositamente dai compositori Andrea Ferrante, Stefano Ottomano, Vincenzo Palermo, Filippo Perocco, Francesco Perri e Nicola Pisani. Gli ultimi  quattro  sono docenti del Conservatorio di Cosenza. Viva soddisfazione è stata espressa dal direttore  Reda- che ha sottolineato come l’istituto cosentino si faccia, tra l’altro, promotore della creazione di nuova musica- nel breve saluto che ha rivolto alla platea insieme  a Maria Francesca Corigliano, assessore provinciale alla Cultura.   Dopo  il debutto a Cosenza, il 30 ottobre l’Orchestra Italiana di Arpe si esibirà al Teatro  “Francesco Stabile” di Potenza.  

di Redazione | 30/10/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it