We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Furci Siculo (Messina) - Oggi nella villa comunale la Via Crucis organizzata dai giovani


  I giovani della comunità parrocchiale S. Maria del Rosario di Furci Siculo lanciano una scommessa “Io ci credo e tu? Venite e vedrete”,  organizzando  per questa sera (martedì 23 marzo) una Via crucis interparrocchiale. Infatti, si svolgerà nel parco comunale “Furci verde”, un momento di riflessione e preghiera, la Via crucis avrà inizio alle 20 nell’anfiteatro per poi snodarsi lungo i vialetti della villa. Nel percorso saranno posti i quadri con la rappresentazione delle stazioni. Il nuovo parroco di Furci, mons. Giò Tavilla, si è prodigato insieme ai suoi collaboratori per mettere a punto il programma quaresimale, ormai entrato nel vivo. Nelle celebrazioni del venerdì, che ogni settimana culminano con la Via crucis, sono stati coinvolti tutti,  i catechisti, i ministranti, le famiglie, i giovani e gli adulti. Il mercoledì sarà dedicato alle celebrazioni nei quartieri della periferia, attraverso il percorso delle “stazioni quaresimali”. Inoltre, si sono tenute nella casa di riposo per anziani Oasi S. Antonio e nelle chiese della Madonna delle Grazie, di S. Antonio e S. Maria di Lourdes nella frazione Grotte, alcune funzioni che hanno visto una grande partecipazione da parte di tutti gli abitanti, animate dall’Azione cattolica, dal Gruppo di preghiera di padre Pio e dai ministri straordinari dell’Eucarestia.  Pina Pafumi

di Redazione | 24/03/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it