We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Paludi (Cosenza) - Addio ad Antonietta Fanfani (sorella dell’on. Amintore): grande innamorata della Calabria


di PIER EMILIO ACRI - Lo scorso 11 ottobre, in Palermo, ha reso la sua bell’Anima a Dio Antonietta Fanfani Tusa, grande innamorata della Calabria e di Paludi, il paese nativo dell’adorata mamma: Anita Leo Fanfani. Antonietta Fanfani era, infatti, l’ottava figlia del notaio Giuseppe e di Anita Leo. Nata nel 1921, si addottorò giovanissima in Lettere, sposato il dott. Tusa di Palermo,si trasferì nel capoluogo siciliano. Antonietta Fanfani Tusa spesso ha soggiornato in Calabria (in quanto la figlia, Antonella, da anni risiede nel Cosentino, per avere sposato il prof. Salvatore Di Gregorio, docente all’Unical). E ha visitato varie volte Paludi per conoscere i luoghi così ben descritti dalla madre, nonché i parenti calabresi, mai visti di persona, ma tratteggiati con dovizia di particolari dall’adorata genitrice a lei e ai suoi fratelli, a cominciare dal primo, da Amintore. E lo scorso anno, pur in non perfette condizioni di salute, fu felice e orgogliosa della notizia dell’intitolazione della scuola elementare di Paludi all’adorato fratello Amintore e, fornendo fotografie e notizie, favorì e accolse  l’uscita del libro “Amintore Fanfani. L’uomo, lo statista e le sue radici” edito da Ferrari e presentato a Rossano nel novembre scorso, nella ricorrenza del decennale della morte dell’insigne politico.

di Redazione | 26/10/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it