We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - Ritorna la Seabourn Spirit, la prestigiosa nave da Crociera


Tornerà a Crotone il prossimo lunedì 25 ottobre la lussuosa nave da crociera “Seabourn Spirit” che ha fatto il suo primo ingresso nel porto lo scorso 12 ottobre. A bordo della nave, come la scorsa volta, arriveranno a Crotone oltre duecento turisti stranieri, provenienti principalmente dagli Stati Uniti, della cui accoglienza si sta occupando, ancora una volta, il Comune di Crotone. Ad attenderli alla banchina di riva, antistante la Capitaneria di Porto, dalla quale il centro cittadino è facilmente raggiungibile a piedi, i crocieristi – riferisce testualmente una nota dell’Ufficio comunicazione del Comune di Crotone - troveranno i professionisti dell’Ufficio Marketing Territoriale e dello Sportello InfoTurismo del Centro servizi comunale che offrono stretta collaborazione alla società “Aloschi&Bassani”, responsabile dei servizi a terra per gli scali italiani della “Seabourn Spirit”. La “Aloschi&Bassani” si occupa esclusivamente del mercato crocieristico offrendo servizi a 360 gradi (escursioni, imbarco e sbarco, agenzia marittima) in circa 35 porti italiani. A questi porti si aggiunge in questi giorni anche quello Crotone, perché dopo l’esperienza dello scorso 12 ottobre, che ha generato entusiasmo tra gli ospiti della “Seabourn Spirit” e, di riflesso, tra i manager della nave con i quali la “Aloschi&Bassani” intrattiene i rapporti commerciali, la società ha deciso di inserire Crotone tra i porti coperti dai suoi servizi. “Il fatto che nella mappa di una delle più importanti agenzie italiane compaia il porto di Crotone fa sì che il nostro porto sia finalmente considerato a tutti gli effetti una destinazione crocieristica” dichiara il Sindaco Peppino Vallone. “Far giungere navi da crociera nel porto di Crotone, grazie al lavoro di questa amministrazione, ha comunque significato abbattere un tabù” aggiunge il Sindaco Vallone. Crotone ha registrato tre arrivi importanti in due anni: la The World, la Princess Daphne ed oggi la Seaburn Spirit. A ciò si aggiunge il fatto che la “Aloschi&Bassani” sta fortemente sponsorizzando Crotone ed il suo territorio. È quanto Adolfo Aloschi, socio dell’agenzia, ha esplicitamente dichiarato all’Ufficio Marketing, con il quale collabora in occasione di questi sbarchi e intrattiene contatti da quando, nel 2008 e nel 2009, il Comune partecipò al “Seatrade Med” di Venezia ed al “Seatrade Cruise Shipping” di Miami, le due più importanti fiere dedicate al turismo crocieristico. “Crotone ha delle buone potenzialità dal punto di vista dell’offerta turistica - spiega Adolfo Aloschi - che però rischiano di rimanere sconosciute ad un’ampia fetta di turisti, come quelli americani che difficilmente potrebbero raggiungere Crotone, data la sua posizione geografica, se non a bordo di un mezzo ad hoc, come una nave. “Questo tipo di turisti, sceglie, in genere, per le sue visite, le principali città d’arte come Venezia, Roma, Trieste. Il fatto che una nave li conduca qui rappresenta un’importante opportunità per Crotone, e per il resto della Calabria, per far conoscere a chi arriva da lontano posti, tradizioni e sapori di una terra che ha bisogno di sviluppare il turismo” aggiunge Aloschi  “Il fatto che a scegliere di passare da Crotone sia una nave come la ‘Seabourn Spirit’, poi, è un vero fiore all’occhiello” conclude Aloschi “dal momento che si tratta della migliore compagnia al mondo che appartiene al gruppo ‘Carnival’, uno dei più prestigiosi del mercato”. “Piccoli passi, ma significativi, che tracciano un percorso ben delineato per essere inseriti in un contesto turistico a livello mondiale” aggiunge il Consigliere delegato al Turismo Francesco Pesce che sta seguendo in prima persona questa importante esperienza per la città di Crotone che coinvolge anche l’assessore alla cultura Silvano Cavarretta. “Basti pensare che sul sito della Seabourn, eletta per diverse volte “World’s Best” - la migliore del mondo,  Crotone è già tra le destinazioni  più esclusive del mondo insieme ai Caraibi, Mediterraneo, Nord Europa, Asia, Centro e sud America, Indonesia” prosegue Pesce.  “Il porto prende vita con le navi da crociera ed è singolare poter ammirare la Seabourn nella sua splendida linea. Certamente una migliore risposta proveniente dal settore turistico per poter offrire ai nostri cittadini un’importante svolta economica finalizzata all’occupazione” conclude Pesce. I 200 turisti in arrivo avranno la possibilità, innanzitutto, di degustare i sapori del nostro territorio, grazie alla collaborazione dell’Associazione Tipicamente Crotonese che allestirà sulla banchina alcuni stand di prodotti enogastronomici. I turisti, poi, potranno scegliere tra visitare autonomamente la città oppure effettuare uno dei due tour organizzati: il primo, già effettuato in occasione dello scorso scalo, prevede la visita di Le Castella, Capocolonna e del centro di Crotone; il secondo ha per destinazione Santa Severina.  

di Redazione | 23/10/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it