We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crotone (Crotone) - Sistema Fieristico Regionale: Confartigianato d'accordo con le richieste di Salvatore Lucà e Peppino Vallone


In merito al progetto di legge sul sistema fieristico calabrese presentato dai consiglieri regionali, Magno-Morelli-Zappalà-Fedele e Chiappetta, sull'adeguamento e il riordino del settore, Confartigianato Crotone tramite i suoi dirigenti regionali e provinciali, Nicodemo Carluccio e Nuccio Corigliano, si dichiara completamente d'accordo sulla richiesta  pubblicata lo scorso mese di agosto da Salvatore Lucà e nei giorni scorsi ribadita anche dal sindaco Peppino Vallone: Crotone  ha la necessità improrogabile di essere inserita tra gli Enti Fieristici calabresi riconosciuti oltre a quelli previsti (Lamezia Terme - Cosenza e Reggio Calabria), in quanto- riferisce testualmente una nota dell’Ufficio stampa di Confartigianato Crotone -  oltre ad avere tutte le qualità contemplate  ha messo in campo e già costruito una importante infrastruttura con la realizzazione di una palazzina ad hoc di ca. 1000 mq. con l'eventualità di essere ulteriormente ampliata, se necessario. Una Regione che vuole competere seriamente nella logica di questo importante mercato globale fa bene a riorganizzare il settore fieristico e di questo Carluccio e Corigliano plaudono ai Consiglieri Regionali che hanno preso questa importante iniziativa ma nel contempo, così come tempestivamente aveva suggerito Lucà,  vogliono sottolinerare due punti che  ritengono basilari per un sistema fieristico efficiente e produttivo: a) Crotone deve essere riconosciuta tra gli enti fieristici regionali per quello che rappresenta nell'ambito di alcune produzioni di eccellenza (agroalimentare e artigianato artistico-distretto orafo), per essersi dotata di una funzionale infrastruttura e per aver già predisposto e concertato con le organizzazioni produttive uno  statuto per la costituzione di un soggetto giuridico gestionale. In sintesi è tutto pronto,  se la legge lo consentirà, di iniziare veramente un percorso virtuoso  di sviluppo per un territorio che non può più concedersi nessuna pausa o tentennamento. b) Confartigianato chiede che nella commissione regionale consultiva ci sia la presenza di rappresentanti delle associazioni di categoria non altro per il contributo che potranno dare con il loro sistema confederativo e per le esperienze maturate nel tempo  nei vari settori. Carluccio e Corigliano in conclusione auspicano che la nostra provincia sia messa nelle condizioni di mettere a frutto questo importante investimento del Comune capoluogo che per le nostre categorie è importante e forse anche decisivo per riavviare quella ripresa economica a cui tutti dobbiamo contribuire. Il Presidente Scopelliti e l'Ass. Caridi, - conclude espressamente la nota stampa di Confartigianato si dichiarano certi  i dirigenti Confartigianato, non perderanno questa occasione per dimostrare reale attenzione ad un territorio che può essere veramente strategico nel  poter cambiare in positivo il destino della nostra Regione.

di Redazione | 21/10/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia IonioNotizie per la tua pubblicità bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it