We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Pescara (Pescara) - Avvio rimborso spese per acquisto libri scolastici, il parere dell’Assessore alla Pubblica istruzione Roberto Renzetti


“Si potranno presentare fino al prossimo 30 novembre le richieste di rimborso al Comune di Pescara per l’acquisto dei testi scolastici, una procedura che interesserà tutte le famiglie che hanno anticipato di tasca propria la spesa e che ora, presentando la prova d’acquisto, potranno richiedere le somme all’amministrazione comunale. I moduli di domanda potranno essere scaricati on line dal sito del Comune, o potranno essere ritirati presso i nostri uffici. Nel frattempo sono state completate in una sola settimana le operazioni di consegna dei buoni in denaro alle 700 famiglie che invece già dallo scorso giugno avevano fatto richiesta di poter usufruire dell’assegnazione gratuita dei testi per ragioni di reddito, procedura iniziata martedì 5 ottobre, determinando un risparmio finale per il Comune pari a 12mila euro rispetto alla somma preventivata, pari a 153mila euro”. Lo ha ufficializzato – riferisce testualmente una nota dell’Ufficio stampa del Comune di Pescara - l’assessore alla Pubblica istruzione Roberto Renzetti rendendo noto il nuovo provvedimento. “A partire da stamane – ha spiegato l’assessore Renzetti – tutte le famiglie che, seppur in difficoltà economiche, hanno provveduto in maniera autonoma all’acquisto dei testi scolastici dei propri ragazzi iscritti alle scuole secondarie di primo e secondo grado, per l’anno scolastico 2010-2011, potranno presentare istanza di rimborso al Comune. I moduli di domanda sono già disponibili e in distribuzione presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico, in piazza Italia, presso le sedi delle tre Circoscrizioni e sul sito internet del Comune all’indirizzo www.comune.pescara.it sul link delle news. Potranno usufruire di tale agevolazione tutti i richiedenti che hanno un reddito Isee del proprio nucleo familiare da 0 a 10mila 632,93 euro e le domande, corredate da prova d’acquisto, ossia ricevuta, scontrino o fattura, dovranno essere presentate entro e non oltre il prossimo 30 novembre. Subito dopo scatterà l’esame delle domande per verificare il possesso dei requisiti e procedere con l’erogazione dei rimborsi prima di Natale. Intanto – ha aggiunto l’assessore Renzetti – è stata completata, come previsto, in una settimana la procedura relativa alla consegna dei buoni in denaro alle 700 famiglie che erano in lista per l’assegnazione gratuita dei libri di testo. Al di là delle drammatiche previsioni delle solite ‘cassandre’ che avevano pronosticato un allungamento delle procedure addirittura sino a novembre, tutti gli studenti hanno potuto procedere all’acquisto dei libri, superando dunque l’iniziale disagio causato dall’improvviso forfait della libreria che si era aggiudicata la gara per l’assegnazione del servizio. Dalla consegna dei buoni, ormai completata, l’amministrazione ha ricavato un avanzo pari a 12mila euro”.  

di Redazione | 20/10/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it