We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Saracena (Cosenza) - “Tre bicchieri” 2011, Saracena c’è. Il 17 ottobre premiazione nella Capitale


Ancora un riconoscimento per Saracena Città del Moscato Passito. Le Cantine Viola ottengono, per il terzo anno consecutivo, i Tre bicchieri della guida "Vini d'Italia 2011", massimo riconoscimento assegnato alle eccellenze dal Gambero Rosso. Domenica 17 ottobre, a Roma, presso l'Auditorium Massimiliano Massimo – riferisce testualmente una nota di Comunicazione e lobbying Montesanto -  si terrà la premiazione. Vini d'Italia del Gambero Rosso giunge quest'anno alla 24ma edizione nella veste più ricca di sempre, con un aumento di pagine e di aziende che la portano alle cifre record di 2350 produttori e oltre 20 mila vini recensiti. Per realizzare questa Guida oltre 70 degustatori hanno girato l'Italia per mesi, prendendo in esame i campioni anonimi in ogni regione prima di stilare le classifiche e scrivere le schede. Successivamente – prosegue la nota - sono stati selezionati dalle commissioni poco meno di mille e cinquecento vini e da questi, dopo una sessione finale di degustazioni, sono scaturiti i premi di questa edizione secondo una valutazione col sistema dei bicchieri da uno a tre a seconda del grado di eccellenza. Quest'anno sono ben 402 (contro i 391 dell'anno scorso) i vini che raggiungono i tre bicchieri.   Il Moscato Passito di Saracena che ha ottenuto il massimo punteggio assegnato dalla guida Vini d'Italia del Gambero Rosso è un raffinato e delizioso vino da meditazione. E’ un vino passito unico non soltanto perché si produce solo nel piccolo paese di Saracena, ma anche per la sua particolare lavorazione e per le uve utilizzate. Esso prevede la vinificazione separata dell’uva Moscatello di Saracena e di altri due vitigni: la Guarnaccia e la Malvasia Bianca. La vinificazione separata è essenziale per dare al prodotto le sue caratteristiche di dolcezza aroma e gusto. Ne risulta un passito particolarissimo, dal consistente colore giallo dorato con riflessi ambrati e dai sentori di frutta secca, datteri, fichi, miele e caramello, agrumi e albicocche. Al palato si caratterizza per l’eleganza e l’armonia, è molto intenso e persistente.

di Redazione | 14/10/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 cartolandia nuovo 2015 studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it