We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Catanzaro (Catanzaro) - Turismo, Caputo: consolidarsi come meta sostenibile


Turismo, di seguito si riporta una dichiarazione dell’on. Giuseppe Caputo,  Presidente I Commissione Affari istituzionali Regione Calabria: <<La Calabria dei prossimi mesi ed anni non potrà non improntare le sue politiche per il turismo a una rinnovata ottica euromediterranea, privilegiando la qualità e la coerenza della programmazione, sia quella istituzionale che delle associazioni e dei soggetti imprenditoriali, nonché interventi che siano il più possibile coordinati rispetto ad un’impostazione che, nel contesto globale, si caratterizza sempre di più come europea, per metodi e per contenuti. Ritengo di cruciale importanza, in questa cornice, la comunicazione approvata dal Consiglio dei Ministri UE per la competitività, riuniti a Lussemburgo, con la quale i 27 paesi membri esprimono incoraggiamento per l’attività della Commissione Europea nel settore del turismo, lungo un percorso stabilito del resto dal Trattato di Lisbona. Servono nuove azioni coordinate in questa delicata materia, che non può più essere governata con scelte settoriali, soltanto nazionali o regionali o peggio localistiche. Si tratta, oggettivamente, di un passo in avanti nella direzione di imprimere al motore turistico europeo nel suo complesso, centrale e periferico, dal nord al sud, quella spinta propulsiva che l’emersione di nuovi mercati nel mondo inesorabilmente impone e non da oggi. Gli obiettivi dichiarati, anche su questo aspetto, dal Presidente Scopelliti, lasciano facilmente intuire che la penisola calabrese, nell’ambito certo delle proprie prerogative regionali in materia, non potrà non fare proprio, come metodo, l’obiettivo, rafforzato oggi a Lussemburgo, di privilegiare quattro leve considerate a ragione strategiche dall’Unione: sviluppare la competitività del settore turistico in Europa; promuovere lo sviluppo di quello sostenibile, responsabile e di alta qualità; consolidare l’immagine dell’Europa come una destinazione sostenibile; massimizzare il potenziale delle politiche UE e degli strumenti finanziari necessari esistenti per lo sviluppo del turismo. In questa sfida, azione per azione, pur nel contesto delle politiche nazionali e dell’impegno nuovo che sta caratterizzando il dicastero Brambilla, alla Calabria spetta probabilmente un ruolo ancora più importante: non soltanto rendere omogenea e coerente la propria immagine baricentrica nel Sud Europa ed il proprio messaggio “Euromed” nel modo, superando tra l’altro errori e distorsioni del passato; ma anche e soprattutto canalizzare attenzione ed investimenti per avviare, sinergicamente con i territori, una nuova stagione, finalizzata a qualificare, con previsione ed anticipo, i concreti servizi all’ospite ed al turista in termini di sostenibilità e di responsabilità (balneabilità delle acque in primis), in assenza dei quali ogni proposta ed ogni messaggio turistico e promozionale resta destinato a non produrre effetti duraturi e credibili, così come accaduto fino ad oggi>>.

di Redazione | 14/10/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it