We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - La scuola calabrese ospita un convegno internazionale di scienze matematiche


 Si svolge dall’11 al 13 ottobre 2010, presso l’Auditorium del Liceo Classico “Bernardino Telesio” di Cosenza, il convegno di studi internazionale “M@t.abel: Matematica per gli studenti del terzo millennio” promosso dal Miur- Direzione Generale Affari Internazionali - ed organizzato dall'Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell'Autonomia Scolastica (ex INDIRE), dal Liceo Classico “B. Telesio” di Cosenza, con il contributo dell’Ufficio Scolastico Regionale della Calabria. Il convegno di studi è riservato alla comunità di matematici del piano di formazione M@t.abel, a Comitato tecnico Scientifico, ai Tutor, ai Dirigenti delle scuole Presìdio del Piano ed all’INVALSI, con l’obiettivo di studiare e realizzare linee metodologiche e strategie didattiche nuove e più attrattive per lo sviluppo di competenze avanzate nella scienza dei numeri. Il M@t.abel – riferisce testualmente una nota dell’Ufficio scolastico regionale della Calabria - propone una rinnovata formazione dei docenti di matematica che operano nell’intero territorio italiano, puntando a una nuova metodologia d’approccio all’insegnamento-apprendimento della disciplina, con momenti di approfondimento e di confronto pedagogico-didattico, anche internazionale. Il progetto si avvale per la sua realizzazione di uno strumento tecnologico, la piattaforma ANSAS, che consente ai partecipanti di discutere e condividere le proprie esperienze di formazione in una dimensione collaborativa virtuale. Il Piano, che già nel suo acronimo, m@t.abel, “Matematica. Apprendimenti di base con e-learning” è esplicativo delle finalità del progetto, segue una metodologia di estrema attualità in quanto offre ai docenti di matematica una formazione professionale utilizzando tutti i mezzi, anche più avanzati, che possono contribuire a un cambiamento fattivo dell’apprendimento in classe.  “Analisi a livello internazionale evidenziano l’importanza dei saperi scientifici per lo sviluppo economico dei paesi maggiormente avanzati e noi  sottolineiamo il contributo fondamentale che l’educazione matematica offre nella formazione dei giovani, cittadini del domani, – afferma Francesco Mercurio, Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria. –  Infatti, l’educazione matematica contribuisce, insieme con tutte le altre discipline, alla formazione culturale del cittadino, in modo da consentirgli di partecipare alla vita sociale con consapevolezza e capacità critica. Molte risoluzioni di Organizzazioni Internazionali  sottolineano il ruolo chiave dell’educazione matematica, in particolare al livello della scuola primaria e secondaria, sia per la comprensione dei concetti matematici sia per lo sviluppo del pensiero razionale. Abbiamo, perciò, bisogno di docenti – continua il Direttore Mercurio - ben preparati in matematica che avvicinino gli allievi a questa disciplina che consente di  esprimere informazioni, intuire e immaginare,  porsi  e risolvere problemi, progettare e costruire modelli di situazioni reali ed operare scelte in condizioni d'incertezza. Significativo, allora per noi oggi, - conclude Francesco Mercurio -  ospitare tanti studiosi della scienza matematica ed affrontare in tre giornate di studio  tematiche così importanti per migliorare gli standard di professionalità dei nostri insegnanti”.  

di Redazione | 11/10/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it