We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Mandatoriccio (Cosenza) - Diminuire


di DON MICHELE ROMANO - Quante volte anche noi, oggi,  come Giovanni il Battista, accusiamo l'ansia di assaporare "i frutti", della nostra azione pastorale :"Sei tu..., o dobbiamo aspettare un altro" ?(Lc 7,19-23) . Il Signore approfitta di queste nostre incertezze,  peraltro normali e fisiologiche, per farci fare un "esame di coscienza" su tutta la nostra vita : farci prendere coscienza delle nostre deficienze, dei nostri sforzi, delle nostre malattie, per confermarci nella nostra fede e rafforzare la nostra speranza! La risposta di Gesù, alla domanda del Battista, è singolare . È un chiaro invito a centrare il nostro sguardo su di Lui, che tutto può :"Riferite a Giovanni : i ciechi riacquistano la vista, gli zoppi camminano, i lebbrosi vengono sanati (Lc 7,22) .
A questo punto c'è da chiedersi :" Noi dove riponiamo la nostra speranza ? Dove la nostra felicità, soprattutto quella interiore ? Ciò che distingue il Cristiano, dalle altre persone, è che lui vive con lo sguardo fisso su Gesù :"Cercate le cose di lassù, dove si trova Cristo...(Col 3,1). È davvero triste constatare che ancora, quell' interrogativo del Battista, a cui è stata data piena ed esauriente risposta, affiora nel cuore e nella mente di tanti. Il messaggio di salvezza di Cristo, che ha sempre avuto una particolare predilezione per gli oppressi, i poveri, e gli ammalati, nel corpo e nello spirito, viene ancora ignorato e rifiutato . In questo tempo di Avvento, che la Chiesa ci propone, dovremmo recuperare quel senso di umiltà, che ha caratterizzato il Precursore :"Lui deve crescere, io invece diminuire" (Gv 3, 30), non fidandoci sempre e solo delle nostre forze, ma saperci riconoscere "malati",  bisognosi della mano risanatrice del Signore . Anche perché Lui ci conosce bene, sa di che "pasta" siamo fatti (Quante volte dimentichiamo di essere polvere e fango), e nonostante tutto questo, Lui è sempre lì, pronto ad offrirci la sua mano Salvatrice. Grazie Signore, perché ci aiuti ad uscire dal "fango" dei nostri peccati, per riempirci il cuore di gioia e di speranza, per la tua Venuta . Buona giornata.


di Parr. S. Giuseppe Mandatoriccio Mare | 15/12/2021

Pubblicità

IonioNotizie per la tua pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2022 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it