We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Longobucco (Cosenza) - Gli emigrati longobucchesi a Buenos Aires in Argentina e la comunità di Longobucco hanno festeggiato San Domenico di Guzmán


  Due comunità, sebbene distanti migliaia di chilometri, sono state unite dalla comune Fede e della devozione verso il loro Santo protettore. Gli  emigrati longobucchesi a Buenos Aires in Argentina e la comunità di Longobucco hanno festeggiato San Domenico di Guzmán, in ricordo del terribile terremoto che nel 1865 colpì la Calabria seminando morte e distruzione risparmiando proprio la comunità Longobucchese. Da allora i longobucchesi con fede ringraziano il loro Santo patrono con una novenario di preghiera e la processione che si svolge ogni 4 ottobre. In Argentina, grazie all’iniziativa del proprio parroco don Pedro Guarasci, longobucchese di origine, si è svolta una vera e propria festa in onore del Santo protettore, alla quale partecipano molti pellegrini immigrati longobucchesi e d´altri luoghi dell´Italia e d´altri paesi. Francesco Madeo

di Redazione | 09/10/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it