We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Mandatoriccio (Cosenza) - Perdonare sempre


di DON MICHELE ROMANO - Oggi, il Vangelo (Lc 17,1-6), ci parla di tre temi importanti. In primo luogo, il nostro relazionarci con i Bambini, e le gravi conseguenze per chi procura loro "Scandalo". Quante volte Gesù nel Vangelo, elogia l'infanzia, riservando atteggiamenti affettuosi nei loro confronti: li abbraccia, quante volte li chiamava, ponendoli al centro di un discorso, anzi ci precisa che "il Regno di Dio appartiene a chi si fa come loro : piccoli nel Cuore !
Ecco allora la gravità di scandalizzare uno di loro ("Un piccolo", un indifeso).
L'Evangelista traduce il verbo "Scandalizzare", con un termine greco -"Skandalon"-, che rimanda a qualcosa che "fa  inciampare", una pietra su cui si può scivolare.
Certo accade, è inevitabile, dice Gesù, ma "guai" a chi li procura.
Gesù gli annuncia un castigo terribile:" Una macina da cucina al collo e  buttato in mare (Lc 17, 2).
Il secondo tema riguarda il Perdono.  "Perdonare", quanto è difficile  !
Tuttavia, la capacità di perdonare,  rappresenta il "termometro della Carità ".
Per tutte le volte che dobbiamo perdonare, Gesù fa riferimento al numero 7, che nella Cultura Biblica, rappresenta la "Perfezione". Deriva dalla somma del numero 3, che rappresenta Dio,  e dal numero 4, che rappresenta la Terra, nei suoi punti Cardinali : nord, sud, est, ovest..., come a  dire, che la vera Perfezione, il massimo, è dato dalla somma di 3 + 4 = 7 . Infatti, già  il 7 - 1 = 6 , rappresenta Satana (Vedi anche Ap 13, 18 dove il 666 , è il numero della Bestia, l'Anticristo).
Tutto questo per dire che bisogna  perdonare "Sempre", fosse. anche 7 volte al giorno, se il fratello si pente e viene a chiedere perdono. Del resto , anche noi, chiediamo al Signore, nel Padre nostro, di " Perdonare anche a noi, i nostri debiti (Mt 6, 12a ).
 Il terzo tema è la Fede.
San Ignazio di Antiochia soleva
dire :"La Fede, è l'inizio della  era Vita". Gesù ci parla della "forza" straordinaria che ha la Fede...,fino a poter dire ad un Gelso :"Sradicati e vai a piantarti nel mare"(Lc 17, 6b). Allora, facciamo nostra la Preghiera di San Pietro a Gesù:"Signore, noi crediamo in Te, ma Tu accresci la nostra Fede"!
Questo nostro anelito, di "Crescita" nella Fede, deve sostenererci tutta la Vita, soprattutto per non deludere il Signore, nella sua aspettativa primaria, allorquando dice :" Ma il Figlio dell'uomo, quando verrà, troverà la Fede, sulla terra ? (Lc 18,8b). Buona giornata


di Redazione | 08/11/2021

Pubblicità

Nuovo libro Francesco Russo (autore) Sulle sponde opposte del fiume bcc mediocrati x50 vendesi tavolo da disegno studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it