We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Paludi (Cosenza) - Con il festival delle spartenze torna il campus Assud


Anche quest’anno, insieme al Piccolo Festival delle Spartenze, giunto alla sua sesta edizione e dedicato al tema del “ritornare”, riprendono le attività del CampusASSUD. Durante la tappa calabrese del Festival, dal 29 ottobre al 1° novembre e dal 27 dicembre al 2 gennaio, sono previsti i laboratori formativi che ogni anno tengono impegnati ragazzi dell’ultimo anno delle Scuole Secondarie, delle Università italiane e delle Comunità presenti all’Estero che staranno quindi a contatto con le realtà e le tradizioni dell’Italia Centro-Meridionale. Il Campus è parte integrante del Festival, anch’esso organizzato dall’Associazione AsSud, in collaborazione con i comuni di Cropalati, Paludi e con il Polo Liceale “San Nilo” di Corigliano-Rossano e ha, tra le altre cose, lo scopo di favorire processi di sviluppo culturale nelle comunità locali. Le attività, che saranno inaugurate a Paludi, presso il Centro Polifunzionale, venerdì 29 ottobre alle ore 16, si svolgeranno nel corso delle giornate del Festival. Parte integrante del Campus saranno tutti gli eventi della manifestazione, il cui programma completo sarà svelato fra pochi giorni.

I partecipanti saranno divisi in due gruppi di lavoro paralleli e coordinati: un gruppo racconterà gli eventi del festival e il suo contorno attraverso i social; un altro gruppo lavorerà sulla scrittura: reportage, approfondimenti e interviste sul contesto in cui il festival si svolge e sull’idea stessa di “Ritorni”. Il tutto troverà posto sulla piattaforma Medium.com. Il gruppo Social sarà coordinato da Marianna Bruschi (Caporedattore e Responsabile dei contenuti digitali del gruppo Stampa-Repubblica). Il gruppo di Scrittura da Guido Bosticco (Professore di scrittura creativa all’Università di Pavia-Giornalista di viaggio). Tutor del Campus saranno Giuseppe Sommario (Direttore del Piccolo Festival delle Spartenze (Università Cattolica di Milano), Erminia Madeo (Editor) e Marta Idini (Università Statale di Milano). Il gruppo Social si occuperà di studiare il format migliore per raccontare gli eventi del Festival e per giocare con i “Ritorni”. Attraverso pillole video, grafiche veloci, volti e storie brevi calati nel linguaggio social, si muoveranno tra Instagram, Facebook e Tik Tok. Il gruppo Scrittura partirà dalla parola “Ritorni” per guardare come attraverso una lente tutto ciò che accade nei giorni del festival.

Nelle due finestre, quella autunnale e quella natalizia, i giovani reporter avranno l’opportunità di vivere la vita di borghi, di godere delle bellezze artistiche e storiche del territorio e di partecipare a concerti, proiezioni, presentazione di libri, incursioni teatrali, dibattiti e scambi, laboratori e degustazioni enogastronomiche. Saranno giorni impegnativi e intensi ma anche ricchi di divertimento.

I FORMATORI

Marianna Bruschi - È digital editor de La Stampa, si è occupata dello sviluppo digitale per i quotidiani GNN del Gruppo Gedi, ha guidato il Visual Lab, redazione del Gruppo Gedi composta da giornalisti, designer, videomaker e sviluppatori che lavorano insieme per sperimentare nuovi linguaggi di giornalismo digitale con progetti destinati a tutte le testate del gruppo. Ha seguito sin dalla fase di progettazione il programma di membership dei 13 quotidiani locali, dal Messaggero Veneto al Secolo XIX, un progetto di costruzione e crescita delle community di lettori, affiancando alla componente di abbonamento una serie di iniziative sul territorio: gli eventi, le inchieste giornalistiche condotte insieme ai lettori, piccole grandi sperimentazioni. Nel 2019 è stata Ambassador italiana dell’Engaged Journalism Accelerator, nato all’interno dello European Journalism Centre per promuovere tutte le forme di giornalismo che puntano al coinvolgimento forte dei cittadini.

Guido Bosticco – Dal 1998, è socio fondatore di Epoché, agenzia giornalistica culturale, che si occupa di: consulenza e comunicazione culturale, istituzionale e strategica, progettazione internazionale, produzione video.  Collabora con le pagine di cultura, scienza e viaggi di testate quali Avvenire, Azione (CH), Il Giornale, IL mensile del Sole24 Ore, La Stampa, Libero, D-Repubblica, Class, Campus, Corriere Viaggi, Robinson de la Repubblica. Con “The Italy Diaries” di Epoché ha realizzato diversi format per serie tv e storytelling, per il canale web della TV Svizzera italiana. Insegna presso l’Università di Pavia: dal 2000, tiene un Laboratorio di scrittura  nel corso di laurea in Filosofia, insegna Professioni dell’editoria nel corso di laurea in Comunicazione, Innovazione, Multimedialità, dove tiene anche il corso Scrittura creativa. Insegna reportage e scrittura di viaggio presso la “Scuola del viaggio”, di cui è co-fondatore, responsabile della comunicazione e dei progetti finanziati (www.scuoladelviaggio.it). Per l’Università Niccolò Cusano di Roma, ha progettato il Master di I livello in Pensiero Creativo e il Master di I livello in Scrittura per il web e social media manager, dei quali è anche docente.


di Redazione | 25/10/2021

Pubblicità

Nuovo libro Francesco Russo (autore) Sulle sponde opposte del fiume bcc mediocrati x50 vendesi tavolo da disegno studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it