We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Mandatoriccio (Cosenza) - Com'è possibile?


di DON MICHELE ROMANO  -  Oggi la Chiesa ci fa celebrare la memoria della beata Vergine del Santo Rosario, e il Vangelo dell'Annunciazione (Lc 1, 26-38), che viene proclamato, ci riporta alle parole della "Preghiera Teàndrica" per eccellenza, l'Ave Maria: composta per la prima metà, da Dio stesso (L'Ave Maria), e per metà dalla Chiesa (La Santa Maria).
Ogni volta che recitiamo il S.Rosario, è come metterci alla presenza di Maria e di Gesù. 
Già nel mistero dell'Annunciazione, possiamo "intravedere" tutti gli altri misteri che arricchiscono il S.Rosario, così detto perché è come offrire una corona di rose alla Mamma celeste, che con la sua umiltà ed il suo "SI", ha permesso a Gesù di venire nel mondo e redimere tutta l'umanità .
Luca inizia questo Annuncio, citando "il sesto mese" di Elisabetta, "che tutti dicevano  sterile", vero paradigma dell'Impossibile. 
Viene, poi, menzionato il promesso sposo : Giuseppe (="Che Javhè aggiunga"), della Vergine Maria (="Eccellenza-Signora").
Così l'Arcangelo Gabriele ("Messaggero di Dio), entra in una casa, che sembra non avere porte, simbolo di accoglienza e semplicità (Rifletto: Purtroppo, quante volte le porte del nostro cuore, sono chiuse ad ogni possibilità di dialogo e di incontro col Signore, che sempre mi ripete :"Io sto alla porta e busso..."Ap 3,20). Saluta Maria come "piena di grazia"(Checaritomène = Favorita da Dio), quello stesso "favore" che nell'AT, Dio ha assicurato a Mosè (Es 3, 12), a Geremia (1,8), a Gedeone (Gdc 6, 12), e a tante altre persone che hanno avuto una missione importante, nel piano di Dio, per la salvezza dell'umanità .
"Non temere, Maria,  da Te nascerà il Figlio di Dio, Gesù (="Dio salva").
"Come è possibile ", chiede Maria. Certo, con questa domanda, Lei non dubita della potenza di Dio, solo cerca di capire "come" questo si realizzerà. 
"Vedi Elisabetta..., nulla è impossibile a Dio ".
"Lo Spirito Santo ti coprirà con la sua ombra (Viene citato il Salmo 120).
E così che Maria, non solo concede il suo grembo, per accogliere Gesù, ma apre all'accoglienza prima il suo cuore per custodire:"Eccomi, sono la serva del Signore,  avvenga di me, quello che hai detto".
"E l'Angelo, (subito), partì da Lei".
In questa espressione di congedo, Luca vuole trasmetterci tutta la frenesia di Gabriele, di correre (Subito) da Dio, per comunicargli il buon esito della sua missione.
Grazie Maria di questa tua docilità al piano salvifico di Dio. 
Il santo Rosario (Conosciuto come "La Bibbia dei poveri"), che ogni giorno ti offriamo, sia il rannodo che, tuo tramite, ci conduce a Dio. 
Buona e santa giornata


di Redazione | 07/10/2021

Pubblicità

Nuovo libro Francesco Russo (autore) Sulle sponde opposte del fiume bcc mediocrati x50 vendesi tavolo da disegno studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it