We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Croce rossa apre le porte ai ragazzi con il progetto '8-13'


di ANTONIO IAPICHINO - Il Comitato di Mirto Crosia della Croce rossa italiana apre le porte ai ragazzi. La possibilità di far imparare, divertendosi, nell'ambito del soccorso, del sociale, della sicurezza stradale e tanto altro. Un’azione dinamica, che prevede un lavoro certosino, mediante un progetto denominato “8-13”, rivolto, appunto, a bambini e ragazzi fra gli 8 e i 13 anni. Si tratta di una pianificazione nazionale, attiva da qualche anno, a cui ha aderito il Comitato di Mirto Crosia, guidato dalla presidente Giovanna Pagnotta (foto). Interessa i bambini che hanno raggiunto gli 8 anni, allo scopo di consentire loro di muovere i primi passi nel mondo della Cri, aderendo come sostenitori e partecipando attivamente a percorsi educativi. Si è provveduto a formare uno staff progettuale per poi procedere all’adesione, sotto la guida della referente nazionale giovani, Francesca Romana Salomone. I Giovani della Croce rossa italiana si impegnano a essere promotori di un modello di cittadinanza attiva e ad accrescere la formazione e la cultura del volontariato giovanile all’interno delle proprie comunità, per migliorarle e rendere più inclusive, dando voce ai bisogni e alle sfide delle nuove generazioni. Il progetto 8-13 prevede due incontri al mese, di circa un paio d'ore. Partirà a metà ottobre e proseguirà fino a fino ai primi giorni di giugno. Le attività si terranno in locali idonei, assicurando il rispetto delle misure anti-Covid. Le attività saranno aperte al massimo a 40 ragazzi. Tutti saranno assicurati dalla Cri. I bambini riceveranno dei piacevoli gadget. Con questo ulteriore lavoro si persegue, dunque,  il fine di agevolare il coinvolgimento di bambini e adolescenti agli interessi  dell’associazione e garantire loro, attraverso delle esperienze educative, la possibilità di apprendere, scoprire, analizzare e capire i valori umanitari del movimento e il loro significato, elaborando un sistema di riferimenti personali che li guiderà per tutta la vita. Con il Progetto 8-13 i giovani Cri intendono, pertanto, costruire nuovi spazi di crescita, condivisione, educazione, espressione e socializzazione destinati alla fascia d’età target, che favoriscano la creazione di reti di relazioni e l’apprendimento attraverso il gioco e contribuiscano altresì a porre le basi per lo sviluppo dei giovani come individui attivi e responsabili all’interno delle comunità.


di Redazione | 02/10/2021

Pubblicità

Nuovo libro Francesco Russo (autore) Sulle sponde opposte del fiume bcc mediocrati x50 vendesi tavolo da disegno studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it