We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Mandatoriccio (Cosenza) - Accogliete anche voi, Maria, quale vostra Madre: saprà starvi vicino senza mai abbandonarvi


di DON MICHELE ROMANO - La pagina del Vangelo di oggi (Gv 19, 25-27) esalta il ruolo della Vergine Addolorata, ai piedi della Croce, testimonianza di una presenza (Jacopone da Todi - "Stabat Mater") di uno "stare" attraversato da lacrime segrete, da un'angoscia profonda, una presenza che, se anche impietrita dal dolore, diventa sostegno e condivisione, vicinanza e sguardo d'amore col suo Figlio Gesù, ormai morente.
Èd è quì e ora, che Maria certamente comprende quanto gli aveva predetto il vegliardo Simeone, dopo appena 40 giorni dalla nascita di quel Figlio, che sarebbe stato "segno di contraddizione", aggiungendo che, anche a lei, una "spada avrebbe trafitto la sua anima".
In quel momento Maria si sarà chiesto :"Come è possibile tutto questo? Mio Figlio, il Figlio di Dio, il Santo, trattato così, condannato a morte, come un qualunque malfattore?
Ma, nonostante la sua mente e il suo cuore fossero attanagliati da così grande angoscia, Maria è lì, non fugge via, il suo è uno stare addolorato, ma dignitoso, muto e nel contempo eloquente, tipico di sa condividere il dolore degli altri, senza far pesare la sua "compassione".
Per questo la compassione di Maria è vera, quanto "esemplare", perché unisce i due sentimenti che la caratterizzano: il desiderio della liberazione dalla sofferenza per chi soffre e, al contempo, la piena accettazione della volontà di Dio, che è sempre una volontà di amore salvifico.
Sarà proprio dalla Croce che Gesù ci farà dono della sua Madre: "Figlio, questa è tua Madre".
Da quel momento l'Apostolo Giovanni diventa "personalità corporativa", ovvero, ci ha rappresentati tutti sotto la Croce, e da quel momento Maria è Madre di ogni uomo.
Il Vangelo, poi, aggiunge: "E la prese nella sua casa".
Ancora oggi, il Signore Gesù, dice a ognuno di noi: Accogliete anche voi, Maria, quale vostra Madre, saprà asciugare le vostre lacrime, saprà starvi vicino, senza mai abbandonarvi, fidatevi di lei, che ben conosce la Via che vi condurrà a me, perché possiate, un giorno, prendere parte alla gioia e alla pace eterna, nel regno del Padre mio.
Una santa giornata. 


di Redazione | 15/09/2021

Pubblicità

Nuovo libro Francesco Russo (autore) Sulle sponde opposte del fiume bcc mediocrati x50 vendesi tavolo da disegno studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it