We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Mandatoriccio (Cosenza) - Non temere!


di DON MICHELE ROMANO -  Nella Genealogia del Vangelo di Matteo (Mt 1, 1-16.18-23), oggi  comprendiamo come Dio abbia preparato tutte le generazioni umane, in vista della nascita di Maria, e conseguentemente di Gesù, servendosi, come vedremo, di mezzi soprannaturali.
Al di là della Lunghezza (che spesso ci può apparire anche monotona...!), nel leggere questa serie di generazioni, in realtà, cogliamo che essa, è la "sintesi" della storia della salvezza, e quindi anche della nostra storia, fatta anche di peccatori. Una storia di cui Dio si è servito, per arrivare alla nascita di Maria, unico "varco" aperto, nella storia di un'umanità, che in Lei, ha saputo "convertire" il Cuore di Dio, grazie al Fascino della sua piccolezza ("Dio rivolge il suo sguardo verso gli umili, ma resiste ai superbi ").
Tutto, dicevamo, si realizza con mezzi straordinari: Giuseppe, almeno inizialmente, non capisce. Sarà necessario l'intervento dello Spirito Santo, che realizza in Maria, tutte le promesse, fatte ai nostri Padri ("Ad Abramo e alla sua discendenza"), tutto si realizza  con la nascita di Gesù, grazie alla piena disponibilità dell'umile Vergine Madre ("Tutto concorre al bene, per coloro che amano Dio...Rm 8,28)!
Oggi, giorno solenne, in cui la Chiesa celebra la Festa della "Natività di Maria (meglio narrata, con dovizia di particolari, nei Vangeli apòcrifi !), ne cogliamo la singolarità, perché di Lei (oltre che del Battista, e naturalmente di Cristo), non si festeggia solo la "Nascita al Cielo", come avviene per gli altri Santi, ma anche la nascita su questa terra.
In un sermone di San Pier Damiani, è scritto:" Oggi era necessario, che in Maria, Dio costruisse la casa, prima che il Re scendesse ad abitarla!
In Lei, quella "Parola", finora solo udibile, in tutto l'AT, si è fatta "carne", e perciò "visibile"("Nulla è impossibile a Dio ").
Come, dunque, non riconoscere la grandezza di Dio, che ha fatto di Maria, una nostra "conterranea", Una di noi, l'aurora di salvezza per l'intera umanità, che a tutt'oggi, a Lei si rivolge, con la piena fiducia di figli, verso la più tenera delle madri, con la certezza di essere esauditi!
Con gli auguri più cordiali a chi ne porta il bel Nome e una serena giornata a tutti! 


di Redazione | 08/09/2021

Pubblicità

Nuovo libro Francesco Russo (autore) Sulle sponde opposte del fiume bcc mediocrati x50 vendesi tavolo da disegno studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it