We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - La Giunta comunale approva Piano triennale fabbisogni di personale 2021-2023 e Piano assunzionale 2021


Dopo molti anni si tornerà ad assumere al Comune di Cosenza con l'obiettivo di colmare, almeno in parte, le attuali carenze di organico determinatesi nei diversi settori comunali, a seguito delle numerose cessazioni dal servizio che si sono verificate nell'ultimo quinquennio (per pensionamenti od altre cause) e di quelle programmate nel triennio 2021/2023. La Giunta comunale, presieduta dal Sindaco Mario Occhiuto, ha approvato, infatti, seguendo una direttiva dell'Assessore al Personale Lino Di Nardo e su proposta del dirigente di settore Gianpiero Scaramuzzo, il Piano triennale dei fabbisogni di personale 2021-2023 ed il Piano assunzionale 2021. In particolare, le cessazioni di personale nel Comune di Cosenza, negli anni compresi tra il 2018 e il 2020, sono state complessivamente 204 di cui 49 nel 2018, 75 nel 2019 e 80 nel 2020. Nel corrente anno 2021 sono state programmate 54 cessazioni, gran parte delle quali già realizzatesi, fatti salvi ulteriori collocamenti a riposo in itinere. Negli anni 2022 e 2023 sono, invece, programmate rispettivamente 54 e 20 cessazioni dal servizio, tutte per limiti di età o anzianità massima contributiva. Con riferimento al Piano assunzionale 2021 approvato dalla Giunta le nuove assunzioni previste riguardano:

- 1 unità di qualifica dirigenziale, di profilo tecnico, con scorrimento della graduatoria concorsuale vigente;

- 8 unità di categoria B1, a tempo indeterminato (di cui 2 in quota d'obbligo riservate ai sensi dell'art.18 della legge 68/1999), di profilo Esecutore, di cui n.6 part time al 50% (n.2 autisti e n.4 esecutori amministrativi da assumere tramite selezione pubblica) e n.2 Esecutori amministrativi a tempo pieno con procedura concorsuale riservata da destinare a progressioni verticali, ai sensi dell'art.22, comma 15, del D.Lgs. 75 del 2017;

- n.38 assunzioni a tempo indeterminato in categoria C di cui:

n.5 a tempo pieno (n.3 di profilo amministrativo/contabile, n.2 di profilo tecnico) da reclutare attraverso l'istituto della mobilità volontaria ex art.30 D.Lgs. 165/2001 e, in caso di esito negativo (anche parziale) della procedura di mobilità volontaria, da assumere tramite concorso pubblico;

33 unità saranno assunte nel seguente modo:

n.8 con profilo di istruttore di vigilanza part time al 50% tramite procedura concorsuale pubblica;

n.14 per profili vari (4 tecnico e n.10 amministrativo-contabile) part time 50%, tramite procedura concorsuale pubblica;

n.11 posti full time (concorso riservato da destinare a progressioni verticali ai sensi dell'art.22, comma 15, D.lgs. 75 del 2017.

Altre 32 assunzioni sono previste a tempo indeterminato e riguarderanno le categorie D, per profili vari, così distribuiti:

n.9 a tempo pieno, di cui n.3 di profilo tecnico e n.6 di profilo amministrativo-contabile;

n.1 a tempo parziale, 83,33%, di profilo tecnico;

tutte da reclutare attraverso l'istituto della mobilità volontaria ex art. art.30 D.Lgs. 165/2001 e, in caso di esito negativo (anche parziale) della procedura di mobilità volontaria, da assumere tramite concorso pubblico;

n.22 da assumere nel seguente modo:

n.13 part time al 50%, tramite procedura concorsuale pubblica per vari profili (n.2 psicologi, n.1 assistente sociale, n.1 informatico, n.3 tecnici e n.6 amministrativo-contabili);

n.9 posti full time con procedura concorsuale riservata al personale interno da destinare a progressioni verticali, ai sensi dell'art.22, comma 15, del D.Lgs. 75 del 2017.

Inoltre, il piano assunzionale 2021 prevede la trasformazione del contratto di lavoro, da part time a full time (da 18 a 36 ore settimanali) per n.2 unità di personale (categoria C- profilo Istruttore di Polizia Municipale) con decorrenza dal mese di dicembre 2021, e, inoltre, un incremento orario da 13,55 a 36 ore settimanali di 1 unità di personale Categoria D1, con decorrenza dal mese di dicembre, e, infine, un incremento orario, da 15 a 36 ore settimanali, di 1 unità di personale Categoria C1, con decorrenza dal mese di dicembre 2021.

Nel provvedimento adottato dalla Giunta si precisa che tutte le assunzioni potranno essere effettuate previa autorizzazione da parte della C.O.S.F.E.L. (la Commissione per la Stabilità Finanziaria degli Enti Locali) e dovranno essere precedute, ai sensi di legge, dall'esperimento della procedura di mobilità obbligatoria di cui all'art.34 e 34 bis del d.lgs. n.165/2001 e successive modificazioni. La Giunta ha, inoltre, dato atto che, ai sensi dell'art.30 del d.lgs. n.165/2001, comma 2 bis, l'Amministrazione comunale provvederà, limitatamente ai posti destinati a mobilità volontaria previsti dalla delibera di programmazione, ex art.30 dello stesso decreto legislativo, in via prioritaria, all'immissione in ruolo dei dipendenti, provenienti da altre amministrazioni, in posizione di comando o fuori ruolo, appartenenti alla stessa area funzionale, che facciano domanda di trasferimento nei ruoli delle amministrazioni in cui prestano servizio. Nel provvedimento dell'esecutivo municipale si dà altresì atto che, nelle more dell'autorizzazione alle assunzioni, sono attivati istituti contrattuali quali le assegnazioni temporanee ex. Art.42 bis del D.Lgs.151/2001 ed i comandi ex art.56 del Testo Unico degli impiegati civili dello Stato, al fine di poter utilizzare personale proveniente da altre pubbliche amministrazioni, già qualificato e formato, onde in parte colmare, temporaneamente, il venir meno di figure specialistiche registratosi a seguito dei pensionamenti.

Le assunzioni previste con il provvedimento di giunta, la cui decorrenza è per tutte preventivata dal mese di dicembre 2021, rispettano ampiamente il limite di spesa della media del triennio 2011/2013, pari ad euro 25.735.114,00, identificato nel limite di contenimento della spesa di personale previsto dall'art.1 comma 557 della legge 296 del 2006. Il Piano triennale dei fabbisogni di personale – si legge ancora nella delibera approvata dalla giunta – è compatibile con le disponibilità finanziarie e di bilancio dell'Ente e trova copertura finanziaria sugli stanziamenti del bilancio stabilmente riequilibrato 2020/2022. La Giunta ha altresì precisato che, relativamente agli anni 2022 e 2023, l'Amministrazione comunale, in considerazione anche della situazione finanziaria, non intende, allo stato, programmare assunzioni, ma si riserva di prevedere l'acquisizione di ulteriori profili professionali qualora se ne ravvisasse la necessità, con l'aggiornamento del Piano triennale dei fabbisogni di personale.


di Redazione | 04/09/2021

Pubblicità

Nuovo libro Francesco Russo (autore) Sulle sponde opposte del fiume bcc mediocrati x50 vendesi tavolo da disegno studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it