We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - Scuole a Cosenza, De Cicco: Urge pensare al rientro in aula in sicurezza


 Il tema della vaccinazione obbligatoria, il green pass e il tampone per tutto il personale scolastico sta tenendo banco in questi giorni in vista dell’avvio del nuovo anno scolastico. “Il vaccino è  l'unica arma che abbiamo per contrastare l'epidemia, sia sanitaria che le sue conseguenze economiche anche per la nostra realtà cittadina, – dichiara Francesco De Cicco candidato a sindaco del gruppo ‘Futuro Insieme’ – ma urge pensare anche ad un rientro in aula in sicurezza”.

“No allo scontro politico: urge mettere in sicurezza le aule”

Prima che la questione diventi oggetto di scontro politico – incalza De Cicco - anche tra lo stesso mondo scolastico, occorrerebbe stabilire una volta per tutte se le scuole sono state messe nelle condizioni di accogliere in sicurezza la grande platea scolastica che da qui a qualche settimana ritornerà a scuola.

L’obiettivo che si deve perseguire è quello di scongiurare un ritorno alla didattica a distanza per i disastri che essa ha prodotto come dimostrano purtroppo tutti i dati sia pedagogici che scientifici riscontrabili anche in un comune come quello di Cosenza, sebbene i problemi della scuola siano sistemici e risalgono a prima della pandemia.

Ritengo che tutti noi abbiamo voglia di trovare le soluzioni – precisa De Cicco – e non di andare alla ricerca di problemi. Pertanto sarebbe auspicale, prima di procedere con interventi coercitivi nei confronti del personale scolastico, puntare su un adeguato distanziamento all’interno delle classi, ricercando spazi al di fuori delle stesse istituzioni scolastiche, in presenza di classi numerose, in modo da rispettare un adeguato distanziamento anti contagio, aumentando così di fatto il personale scolastico sia docente che ATA. Inoltre prevedere l’installazione di sistemi di ricambio d’aria in modo tale che la stessa  sia costantemente filtrata a garanzia di tutta la classe”.

“Trasporti, necessaria la programmazione tra Comuni e Regione”

E poi c’è il tema dei trasporti, gestito in modo poco organico, che non ha evitato l’affollamento sui bus ordinari, pensando di prevedere anche scuola bus per gli studenti delle scuole superiori. “Ed è per questo che diventa urgente che Comuni e Regione a cui spetta la programmazione e gestione del trasporto pubblico locale , dialoghino in tempi utili anche con le OO. SS, con l’USR Calabria e ATP di Cosenza prima che inizi la scuola – conclude De Cicco. - Come forza politica che si candida alle prossime elezioni comunali alla guida di questa città, saremo vigili perché le cose sopra dette vengano rese operative proprio per scongiurare che il Covid invada per non curanza dei decisori politici di nuovo il mondo scolastico”.

 
 

di Redazione | 24/08/2021

Pubblicità

Nuovo libro Francesco Russo (autore) Sulle sponde opposte del fiume bcc mediocrati x50 vendesi tavolo da disegno studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it