We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - Bevacqua (Pd): Ho scritto a Draghi per sottoporgli il mio progetto


“Cogliendo l’occasione delle importanti parole pronunciate dal premier Draghi in merito alla necessità di un piano straordinario per il problema incendi in Calabria, ho inviato una lettera al Presidente del Consiglio per illustrare il quadro complessivo della situazione attuale in materia e proporre un intervento organico e strutturale incentrato sul mio Progetto normativo “Montagna Solidale TerraFerma: non si tratta, a mio avviso, di agire soltanto nell’imminenza del danno, ma di pensare a un cambio di paradigma, a un mutamento di approccio culturale e civile verso la biosfera e l’ecosistema unitamente compresi e mutuamente correlati”. È quanto annuncia il capogruppo Pd, Mimmo Bevacqua, che così prosegue: “Nel dicembre 2017, il Consiglio regionale approvò la legge da me proposta che, finalmente, dopo quasi 20 anni, recepì la normativa quadro nazionale in materia di incendi boschivi e impose una serie di disposizioni ulteriori e stringenti. Quella legge faceva parte di una più ampia azione programmatoria da indirizzare sulle aree interne e montane calabresi nel loro complesso. Sono cinque anni che sto portando avanti un mio progetto che va in questa direzione: l’ho chiamato “Montagna solidale TerraFerma” e sto cercando in ogni modo e in ogni sede istituzionale di per far capire quanto sia urgente e necessario coniugare la salvaguardia del territorio con la presenza dell’uomo. Il mio Progetto prevede di formare 10 mila giovani e di utilizzarli in forma cooperativistica nei servizi di manutenzione del bosco e azioni preventive anti dissesto e anti incendio. Si tratta di una Progetto finalizzato a mettere a sistema due potenzialità della regione che, sino a oggi, sono state considerate soltanto due emergenze e che potrebbero, invece, trasformarsi subito in due occasioni di crescita e di sviluppo: la forza-lavoro giovanile e di lunga disoccupazione e il patrimonio montagna/bosco”. “Al presidente Draghi – conclude Bevacqua – ho allegato la proposta normativa completa in tutti i suoi dettagli: confido nella opportunità che possa essere presa in considerazione per cominciare, finalmente, a intervenire in Calabria attraverso azioni efficaci di lungo periodo. Aree interne, montagna, in una parola i territori, hanno bisogno di cura e di attenzione e solo chi li abita può farlo. Ma per farlo si deve dare la possibilità concreta di abitarli e di viverli”.


di Redazione | 16/08/2021

Pubblicità

Nuovo libro Francesco Russo (autore) Sulle sponde opposte del fiume bcc mediocrati x50 vendesi tavolo da disegno studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it