We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Amendolara (Cosenza) - Presentata la Comunità energetica


È stato presentato, in piazza Fanfani, ad Amendolara Marina, nel corso di un partecipato incontro con la cittadinanza, il progetto della Comunità Energetica, una nuova iniziativa ecosostenibile dell'Amministrazione Comunale nel solco del percorso di politiche ambientali in atto da alcuni anni. Moderati dal giornalista Vincenzo La Camera, si sono alternati il sindaco Antonello Ciminelli e l'amministratore delegato della Fotovoltaica srl di Corigliano-Rossano, Cataldo Romeo, società che in collaborazione con il Comune gestirà il progetto.

La comunità energetica o le comunità energetiche all'interno di un comune si fondano sul concetto di condivisione di un bene, in questo caso l'energia scaturita da fonti rinnovabili, con un importante impatto sociale oltre che economico. Possono aderire cittadini privati e imprese, chiunque abbia un contatore. Sono sufficienti due soggetti per dare vita ad una comunità energetica. In questi giorni verrà formalizzata l'associazione alla quale i cittadini interessati dovranno fare richiesta di iscrizione, dando la disponibilità di installazione di un impianto fotovoltaico più la batteria di accumulo presso la propria abitazione. Gli impianti saranno di proprietà della nascente associazione. Per il cittadino non sono previsti costi, e la società si ripagherà del suo investimento mediante finanziamenti europei. Impianto gratis più risparmio in bolletta sono le agevolazioni immediate e pratiche verso cui il cittadino andrà incontro.

Nei prossimi giorni presso il Comune sarà disponibile uno Sportello informativo a disposizione dei cittadini per tutti i chiarimenti necessari. Nel frattempo è già attivo un indirizzo e-mail (cenergam@tiscali.it) per richiedere i primi approfondimenti. E sul sito istituzionale presto sarà caricata la documentazione sull'avvenuta costituzione dell'associazione. I princìpi portanti di una Comunità Energetica sono quelli di produrre, consumare e condividere. In questo modo si eviterà un surplus di energia, con la stessa che resterà sempre in circolo e quindi in uso alla Comunità Energetica.

Il Comune si farà promotore e precursore di questa iniziativa dando vita alla prima Comunità Energetica avendo già a disposizione alcuni edifici dotati di pannelli fotovoltaici. Può aderire alla comunità Energetica anche chi già possiede un impianto fotovoltaico e vuole ampliarlo. «La spinta propulsiva deve arrivare dalla cittadinanza - ha commentato il sindaco Ciminelli -. Parliamo sicuramente di un progetto all'avanguardia. In Italia non ci saranno più di dieci Comunità Energetiche costituite, ma la nostra potrà essere la prima ad entrare davvero in funzione, garantendo un pacchetto di benefici sociali economici e ambientali». Alcune domande dal pubblico hanno impreziosito la discussione. Erano presenti anche il vice sindaco Pasquale Aprile, il presidente del Consiglio Comunale, Angelo Soldato; l'assessore Prospero Scigliano; i consiglieri comunali Daniele Santagata e Luigi Salvatore e il consigliere comunale di minoranza, Mario Melfi.

"Questi sono progetti - ha precisato il primo cittadino di Amendolara - che si collocano all'interno di un percorso che questa Amministrazione sta portando avanti con un'attenta programmazione. Progetti che guardano ad un presente ma soprattutto ad un futuro che si sta delineando - alla luce di precise scelte governative ed europee - sempre più ecosostenibile e a misura d'uomo. La Comunità Energetica è uno di quei progetti da lasciare in eredità alle future generazioni, un modello di sviluppo economico e sociale sul quale dobbiamo avere il coraggio di investire"


di Redazione | 25/05/2021

Pubblicità

Nuovo libro Francesco Russo (autore) Sulle sponde opposte del fiume bcc mediocrati x50 vendesi tavolo da disegno studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it