We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Sindaco: 'La Statale 106, ancora una volta, è finita nel dimenticatoio'


“La Strada statale 106, ancora una volta, è finita nel dimenticatoio”. Ha esordito in questi termini il sindaco di Crosia, Antonio Russo, in un suo apposito intervento sui social, circa  l’importante infrastruttura come la Ss 106. “Con i soldi del Recovery plan – ha affermato il Primo cittadino - il Governo dice di voler potenziare la linea ferroviaria ionica Sibari – Catanzaro – Reggio Calabria, elettrificandola. Ma a cosa serve, se poi su tutto il resto del Paese si creano altri servizi e qui da noi ci danno il contentino? Mi sarei aspettato, da sindaco, che il Governo – ha proseguito Russo - nel momento in cui avrà a disposizione il più grande finanziamento della storia repubblicana, mettesse mano a quelli che sono davvero i grandi progetti che servono alla Calabria. Mettiamo il treno elettrico (perché quelli a diesel a breve saranno fuorilegge) ma non vediamo che a due passi dalla ferrovia scorre la strada più pericolosa d’Europa”. E ha commentato: “Ci aspettavamo magari che si mettesse finalmente mano al raddoppio della Statale 106 nel tratto Sibari-Crotone. Se ne parla da anni e non si è mai fatto nulla perché mancavano i soldi. Ora che i soldi ci sono e sono tantissimi si poteva (e si può ancora) dare avvio a questa grande opera e risolvere definitivamente il problema dell’isolamento per il territorio del basso Jonio cosentino e dell’alto crotonese”.


di Redazione | 23/01/2021

Pubblicità

Affittasi appartamento Via Nazionale (banner 300x170) vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it