We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Luci da accendere, luci da tenere accese e luci da spegnere


di LETIZIA GUAGLIARDI - Gli imprevedibili eventi di quest’anno ci hanno travolto all’improvviso, proprio come uno tsunami, e in questi scampoli di giorni facciamo un resoconto di quello che abbiamo perso, quello che si è frantumato e quello che, anche se colpito in pieno, ha traballato ma è rimasto in piedi.

Intanto, anche come un incoraggiamento alla speranza e per fare un occhiolino al futuro, abbiamo acceso in casa le nostre lucine, che poi spegneremo dopo le feste: quelle dell’albero, dei fili appesi alle ringhiere di scale e balconi e quelle delle candele.

Ma ci sono luci molto più importanti, quelle che sono state appannate dall’onda anomala ma che riusciamo lo stesso a intravedere: sono sempre lì, ad aspettarci, un po’ scosse ma che, tutto sommato, si sono rivelate più forti di quel che credevamo. Dobbiamo davvero darci da fare per mantenerle accese, sono fondamentali per noi: illuminano il nostro cammino, ravvivano la nostra vita, fanno brillare la nostra mente, riscaldano il nostro cuore. Sono la creatività, l’innovazione, la capacità di osservare, di ascoltare, di creare relazioni, di stabilire contatti, di interpretare la realtà, di formare il nostro pensiero critico.

Ne abbiamo bisogno, come mai prima, per affrontare il nuovo anno che si presenta incerto e pieno di dubbi. Alimentiamole ogni giorno, queste lucine, con la consapevolezza che rappresentano i nostri punti fermi, quelli che non ci fanno andare in balia delle onde o sballottati di qua e di là dai venti contrari. Quali sono? Eccone alcune: Amore – Speranza – Fede – Compassione – Solidarietà – Condivisione.

Se invece scopri che queste lucine ti si sono spente o non te le sei mai procurate, ora hai il tempo per accenderle, così come hai il tempo (e l’urgenza) di spegnere quelle che ti opprimono, perché non sono luci che illuminano anzi… ti fanno restare al buio.

Ti auguro di accendere tante luci, quelle che non devono spegnersi mai. Soprattutto, ti auguro di avere la fede, l’entusiasmo e la grinta per prendertene cura. 
Che le altre luci, dopo l’ Epifania, si spengano pure.


di Letizia Guagliardi | 30/12/2020

Pubblicità

Nuovo libro Francesco Russo (autore) Sulle sponde opposte del fiume bcc mediocrati x50 vendesi tavolo da disegno studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it