We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Calopezzati (Cosenza) - Tenuto online il raduno dei cori parrocchiali


Nonostante l’emergenza sanitaria in atto, anche quest’anno, la parrocchia “Santa Maria Assunta”, guidata dal parroco don Nicola Alessio, ha realizzato il tradizionale raduno dei cori parrocchiali. Ovviamente, a causa della pandemia in atto, la modalità è stata completamente diversa: non più in presenza, ma da remoto. Ogni coro si è esibito dalla propria chiesa. Un lavoro certosino, pianificato con cura, dal coro della parrocchia calopezzatese, coordinato dalla referente del gruppo, Carolina Serra. All’iniziativa, finalizzata a elevare una preghiera alla Mamma Celeste, hanno partecipato, oltre ai padroni di casa, i cori della parrocchia “Madonna del Buon Consiglio” di contrada Amica di Corigliano – Rossano, “San Giuseppe Lavoratore”, di Mandatoriccio Scalo, “Santa Maria Assunta” di Pietrapaola e “San Francesco d’Assisi” della frazione Sorrenti di Crosia. “Quest’iniziativa – hanno commentato i coristi della parrocchia calopezzatese avremmo voluto festeggiarla nella gioia, nell’armonia, nella solennità che le appartiene. Questa volta non è possibile. È vietato stare insieme. È vietato salutarci, abbracciarci, non è vietato, però pregare. Anzi ci viene chiesta una preghiera più personale, silenziosa, intima. Noi – hanno aggiunto - abbiamo accolto questo invito e lo abbiamo esteso agli altri, abbiamo voluto anche questa volta pregare  Maria nella forma più bella che è il canto”.  Antonio Iapichino


di Redazione | 29/12/2020

Pubblicità

Nuovo libro Francesco Russo (autore) Sulle sponde opposte del fiume bcc mediocrati x50 vendesi tavolo da disegno studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it