We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rende (Cosenza) - La Melagrana d’argento 2020 a Raffaele Bruno


La Bcc Mediocrati ha assegnato il premio “La Melagrana d’Argento 2020”, destinato a  chi opera a vantaggio della crescita collettiva, assicurando il proprio contributo alla costruzione di una rete invisibile fatta di conoscenza, di relazioni, di servizi e di opportunità che, insieme, costituiscono la base della coesione sociale di ogni territorio.

Il premio è stato denominato “la Melagrana d’Argento” perché accomuna il simbolo del Credito Cooperativo alla metafora dei grani che, insieme, costituiscono un unico frutto, ricco di colore e di succo.

In occasione della ottava edizione, il CdA della Banca ha deciso di attribuire il premio al Dott. Prof. Raffaele Bruno, Direttore UOC di Malattie Infettive del Policlinico San Matteo (Pv) e professore ordinario di Malattie Infettive Tropicali presso l’Università di Pavia

Questa la motivazione, letta dal presidente Nicola Paldino:

Il Dott. Prof. Raffaele Bruno è stato chiamato ad operare sulla prima linea di una guerra invisibile di fronte alla quale l’intera umanità è stata costretta a fermarsi.

Primo tra i medici italiani ad operare su un paziente affetto da SARS-CoV-2, il Dott. Bruno ha onorato il giuramento di Ippocrate mettendosi idealmente alla testa della categoria dei medici e dei paramedici che si è opposta ad una pandemia con tutte le proprie forze e conoscenze.

Le origini cosentine del Dott. Bruno rappresentano un radioso esempio di quanto sia prezioso il contributo offerto dalla nostra provincia al progresso di tutta l’Italia.

Nell’indicare alle giovani generazioni il suo instancabile impegno nel contrasto al contagio, rileviamo il fulgido percorso compiuto da un cosentino verace, cresciuto e formatosi nella sua città, e capace di raggiungere grandi risultati nel proprio settore.

Assegniamo la Melagrana d’Argento al Dott. Prof. Raffaele Bruno, evidenziando la preparazione, la passione e l’umanità con cui ha offerto il proprio contributo nel contrasto ad un fenomeno epocale di cui si parlerà nei libri di storia.

 

Rende, 29 luglio 2020

 

I precedenti premiati:

2010: Aldo Stancati, presidente Federimpresa;

2011: Rosanna Macchia Piemonte, fondatrice ASIT;

2012: Mons. Salvatore Nunnari, arcivescovo di Cosenza;

2013: Luigi Intrieri, storico;

2014: Giuseppe Falcone, ex consigliere della Corte di Cassazione;

2015: Mario Bozzo, presidente Fondazione Carical;

2016: Francesco Smurra, ex senatore della Repubblica.

2017: Renato Pastore, amministratore delegato Gruppo Sirfin

2018: Vittorio Giuliani, imprenditore impegnato nel settore del legno-arredo

2019: Mons. Francesco Savino, vescovo di Cassano allo Jonio


di Redazione | 30/07/2020

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno IonioNotizie per la tua pubblicità Affittasi garage Via Meucci Mirto Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2020 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it