We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Roma (Roma) - Federalismo - Robilotta (Arall): “Sbagliato pensare di chiudere le Province”


“Ritengo sbagliato pensare di chiudere le Province in una grande Regione come il Lazio dove non c'è solo una grande città-Capitale come Roma e la sua area metropolitana ma anche una miriade di piccoli comuni, quelli al di sotto dei cinquemila abitanti sono quasi il settanta per cento, che hanno bisogno di un ente intermedio con le funzioni di riferimento istituzionale e di coordinamento per i servizi pubblici locali". Lo dichiara Donato Robilotta, Presidente dell'Arall, l'Associazione delle Autonomie Locali del Lazio. "Ovviamente - prosegue Robilotta - il Federalismo, basato sul principio che deve essere chiaro chi fa cosa e che ognuno deve fare solo quella cosa, ci obbliga ad una grande rivoluzione, quella della cancellazione dei tanti enti inutili intermedi sul territorio, la costruzione di una diversa governance locale con il riordino completo dei poteri locali e l'applicazione del principio di sussidiarietà alle amministrazione pubbliche e ai servizi pubblici locali che non per forza devono essere gestiti da aziende pubbliche. Proprio la riforma di Roma Capitale, con il decreto sulle funzioni che devono essere ancora assegnate al nuovo ente, il decentramento amministrativo che la Regione deve attuare, la riforma dei servizi pubblici locali, la norma finanziaria che cancella a fine anno gli attuali Ato, e obbliga la Regione a legiferare per il passaggio di competenze, e quella che obbliga i comuni sotto i cinquemila abitanti ad associarsi per gestire le funzioni principali, sono l'occasione importante per il riordino dei poteri locali sul territorio. Per questo come Associazione degli enti locali del Lazio torniamo a chiedere con Forza che il tavolo che la Regione ha aperto con le Province e il Comune di Roma sia allargato alle associazioni degli enti locali dal momento in cui i comuni sono quelli piu' interessati a questi profondi cambiamenti".  

di Redazione | 20/09/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it