We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Il Comprensivo Crosia Mirto fra i primi ad attivare la didattica a distanza


Nonostante l’emergenza sanitaria in atto non si è fermata l’azione formativa dell’Istituto comprensivo Crosia Mirto. Anzi. È soltanto cambiata la modalità di interazione con gli alunni ma non l’attività educativa e istruttiva. La scuola guidata dalla dirigente Rachele Anna Donnici, dopo la sospensione nazionale delle attività didattiche, da subito, ha attivato la Dad,  didattica a distanza. Già lo scorso 6 marzo gli insegnanti erano operativi in tal senso. Immediatamente sono state attivate le classi virtuali. Gli alunni hanno continuato a vivere il “sistema scuola”. Cosa non di poco conto sotto l’aspetto pedagogico. Man mano, poi, adeguandosi alle direttive del Miur, la scuola crosimirtese ha strutturato ulteriori processi e nuove piattaforme per consentire un contatto sempre più proficuo fra docenti e allievi. Sono stati raggiunti a distanza i circa 1.050 alunni della scuola ionica. Nessuno è stato lasciato indietro. A tutti gli allievi è stata data possibilità di proseguire gli studi da remoto. Avviate anche le video-lezioni consentendo agli alunni di potersi interfacciare con il “gruppo classe”. Per tutti sono state programmate varie attività. Azioni pianificate per i singoli ordini di scuola (dall’infanzia, alla primaria, fino alla secondaria di primo grado). Per i piccoli allievi dell’infanzia, sul sito web istituzionale, iccrosiamirto.edu.it, è stata strutturata un’apposita sezione da cui è possibile scaricare varie attività ludico-educative.

Un lavoro sinergico fra il dirigente, i docenti e il personale Ata, ha permesso al Comprensivo di Crosia di proseguire con disinvoltura il proprio percorso. Un’alacrità resa possibile grazie alla professionalità e all’abnegazione di tutto il personale della scuola ionica che, nonostante l’emergenza Covid-19, continua a essere centro propulsore della cultura. Infatti, fra i vari adempimenti, l’istituzione scolastica ha realizzato anche la seconda valutazione intermedia (pagellini), consentendo ai genitori degli alunni di poter conoscere l’andamento formativo dei propri figli.

In questo periodo di grande difficoltà, anche sotto il profilo sociale, oltre che puramente culturale, non sono mancati stimoli ai ragazzi. Il Comprensivo di Crosia ha aderito alle varie proposte provenienti dall’esterno. Infatti, gli alunni hanno partecipato ad  alcuni concorsi: il contest artistico “Vicini col cuore”, promosso dall’Assessorato comunale ai Servizi sociali di Crosia, guidato da Paola Nigro, a cui ha dato il supporto la stessa dirigente Rachele Donnici. In questo contesto i bambini e ragazzi si sono ingegnati in pensieri, poesie, testi, disegni, raccontando le emozioni e sentimenti nei confronti degli eroi dei nostri giorni: medici, infermieri e personale sanitario impegnati nella lotta contro il nuovo coronavirus.  Gli elaborati saranno inviati agli ospedali italiani in prima linea e saranno oggetto di una mostra che sarà allestita a Mirto al termine dell’emergenza. Il concorso “Disegna a colori, vinci le fiabe”, promosso da Franco Marcello Verrino, che ha visto fra i sei vincitori, ben tre alunni della scuola di Mirto Crosia: Ernesto Catalano, Gennaro Vulcano e Gioia Murrone. Inoltre, è in itinere la partecipazione al concorso, anche questo di Franco Verrino, “Un mondo in cui vivere”, in cui i partecipanti devono scrivere una poesia o un tema sull’attuale situazione sociale, causata dall’emergenza sanitaria.


di Redazione | 26/04/2020

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno IonioNotizie per la tua pubblicità Affittasi garage Via Meucci Mirto Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2020 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it