We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Questo articolo è per te?


di LETIZIA GUAGLIARDI - Stiamo vivendo un tempo in cui un virus sconosciuto e subdolo ci obbliga a cambiare stile di vita e vorrebbe isolarci all’interno delle mura della paura, del sospetto, dell’incertezza e dell’insicurezza. Le misure precauzionali che stiamo adottando sono giuste e indispensabili ma la chiusura anche verso l’evoluzione spirituale e culturale non è giustificabile. Anzi, questo periodo di isolamento può essere un’opportunità  per riflettere sui valori esistenziali da scoprire, da riscoprire o da rinforzare. È importante non fermarsi, anche se si è chiusi in casa (il rischio potrebbe essere quello di fare passi indietro), ma aprirsi alle nuove  potenzialità e chiederci cosa possiamo imparare da questa nuova e misteriosa emergenza.

Questo post voglio dedicarlo alla forza delle donne che, anche stavolta, vivono con pienezza la propria esistenza di mogli, madri, figlie e lavoratrici e affrontano con determinazione e grinta le supplementari difficoltà organizzative di questo periodo.  Che continuano a lavorare, in casa e da casa, negli ospedali, nei centri di ricerca, nelle fabbriche e nei locali pubblici (quelli ancora aperti): il loro contributo si sta dimostrando ancora di più necessario e sostanziale. Le virtù, i talenti e le competenze delle donne, nel corso dei secoli, hanno trovato sempre una strada per uscire dall’ombra in cui erano stati relegati e sono sempre emersi, soprattutto nei momenti di maggiore calamità per l’umanità.

Queste sono Isabel, Lisa e Lana, le protagoniste di “Liquirizia e Clementino – Una storia di coraggio e di amicizia a Corigliano Rossano”. Con loro c’è anche Liquirizia e  tutti questi fiori vogliono offrirli alle donne. Perché sono delicate ma forti, generose e determinate, tutte diverse e uniche, danno gioia e spargono profumi. Proprio come i fiori.

Questo articolo è dedicato anche agli uomini che hanno sempre creduto nel loro “aiuto convenevole” e non le hanno mai ostacolate ma rispettate e amate.

Se, al contrario, preferisci credere che le donne… siano tutt’altro… beh, questo post non è per te. Se credi che per difenderti da ciò che ti sembra “pericoloso” perché diverso da te la soluzione migliore sia quella di chiuderti con muri fisici e mentali e, quindi, di sopravvivere, semplicemente, beh… questo post non è per te.

Questo post è per ogni uomo e per ogni donna che vive sempre proiettat* verso il progresso declinato in tutte le sue forme, che vuole lasciare un segno positivo, anche piccolo, piccolissimo, e che riconosce il dono della vita, il cui splendore, nonostante il buio e le ombre di questo tempo, illumina il cammino di chi… cammina!

Auguri!


di Letizia Guagliardi | 11/03/2020

Pubblicità

Affittasi appartamento Via Nazionale (banner 300x170) vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it