We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Paludi (Cosenza) - Calabria e Puglia a Casa Sanremo 2020


Una location d’eccellenza per  una conferenza di grande rilievo. Il parco archeologico “Castiglione di Paludi” ha ospitato la conferenza di presentazione relativa alla partecipazione di istituzioni, associazioni e aziende della Calabria e della Puglia a “Casa Sanremo” 2020. Si tratta dell’evento collaterale che rappresenta l’hospitality del Festival della Canzone italiana. Un’azione prodotta dal Gruppo Eventi, nata da un’idea di Vincenzo Russolillo e Mauro Marino. Durante la conferenza, coordinata dal sociologo e giornalista Antonio Iapichino, nell’illustrare la progettualità di quest’edizione, Giuseppe Greco, referente per la Calabria di Casa Sanremo, ha sottolineato  l’importanza di fare rete. Ha spiegato che  durante il format “L’Italia in Vetrina”, il format televisivo che celebra la ricchezza enogastronomica di vari territori nazionali, condotto da Cataldo Calabretta, verranno presentati i piatti tipici calabresi e puglesi, quindi, verranno raccontati i territori, tra storia, leggende, descrizioni di patrimoni artistici, bellezze turistiche e quanto di meglio queste regioni hanno da offrire. Nel corso della conferenza Greco si è collegato con il presidente Russolillo, il quale ha sottolineato il lavoro certosino di questi giorni, per fare in modo che tutto venga strutturato in maniera adeguata. La Casa aprirà i battenti il prossimo 2 febbraio, con il fatidico taglio del nastro, le cui attività si concluderanno l’8 febbraio. Lo scorso anno – ha detto Greco - in Casa Saremo si sono registrate 80muila persone.  Lo stesso Greco ha riferito che le istituzioni calabresi e pugliesi che parteciperanno a Casa Sanremo 2020 saranno il Comune di Paludi, il Comune di Villapiana,  il Comune di Barletta e il Patto territoriale Nord barese/ofantino. Mentre le aziende saranno: Caseificio Parrilla, Montagna, Consorzio di tutela Patata della Sila, Azienda agricola rossanese di Pietro Curia, Pedro’s, Gmd Romano, G.M Distribuzione, frantoio oleario rossanese di Natale Curia e Asseliti Caseificio    

Il sindaco di Paludi, Stefano Graziano, nel portare il saluto della propria comunità, ha sottolineato l’importanza di riqualificare il parco archeologico. Partendo da questo presupposto, ha riferito di aver sposato subito l’idea di partecipare, per la prima volta, a Casa Sanremo. <>. Lo stesso Graziano ha fatto notare l’importanza del parco archeologico, che può rappresentare il volano di sviluppo del territorio.

L’assessore al turismo del Comune di Villapiana, Stefania Celeste, ha spiegato che l’esecutivo comunale ha deciso di partecipare all’evento nella città ligure, perché non è un evento di carattere turistico, ma un’opportunità in cui si ha la possibilità di proporre il proprio pacchetto di promozione territoriale. Ha messo in luce che Villapiana è un comune con 8 chilometri di costa, 20 stabilimenti balneari e tre tipologie di spiagge, con un centro storico alto, ma a soltanto 4 km dal mare. Fattori che rappresentano punti di forza per l’attrazione turistica. A tale scopo l’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Paolo Montalti, sta investendo in eventi volti alla promozione. L’Amministrazione comunale – ha aggiunto – sta investendo in eventi volti alla promozione. In occasione di Casa Sanremo e, successivamente della Bit, verrà consegnata una tourist card. Il  pluripremiato pizzaiolo calabrese Pietro Tangari (Pedro’s) ha riferito che questo sarà il suo settimo anno a Casa Sanremo.  Per l’occasione proporrà un nuovo prodotto: una la focaccia ripiena con caciocavallo Dop e patate della Sila.

La partecipazione della Puglia a Casa Sanremo sarà caratterizza dalla presenza dello chef  Nicola Barbaro e del  m° pizzaiolo Francesco Barbaro, per il secondo anno consecutivo a Casa Sanremo, in veste di unico rappresentante del progetto “La Puglia a Casa Sanremo con l'ausilio del  Comune di Barletta e del Patto Territoriale Nord barese/ofantino, che stanno fornendo il loro concreto supporto, per mezzo di un mirato piano marketing territoriale,  per la promozione del territorio, delle tradizioni e della storia  della città di Barletta; Giuseppe Greco, durante la conferenza si è collegato in diretta con la giornalista pugliese Lucia de Mari, che ha evidenziato alcune tipicità della regione di appartenenza. Durante lo show cooking, che si terrà nell'arco della trasmissione “L'Italia in vetrina”, il m° pizzaiolo Francesco Barbaro presenterà la squisita “Focaccia della Disfida” che si pone, sia come omaggio a uno degli eventi storici più importanti avvenuti in città, sia come testimonianza del gusto e del sapore della tradizione culinaria barlettana, mentre lo chef Nicola Barbaro presenterà il classico piatto riso, patate e cozze.    

 


di Redazione | 31/01/2020

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno IonioNotizie per la tua pubblicità Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2020 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it