We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Hikikomori, il 15 gennaio un incontro - conversazione


Quanti di noi hanno sentito fino ad oggi il termine “hikikomori”? Ha un sapore esotico che parla di Oriente, precisamente di Giappone. Ma di cosa si tratta? Purtroppo, niente di buono. È un fenomeno che riguarda principalmente giovani tra i 14 e i 30 anni, prevalentemente di sesso maschile. Il termine è giapponese e significa letteralmente "stare in disparte" e viene utilizzato generalmente per riferirsi a chi decide di ritirarsi dalla vita sociale per lunghi periodi, rinchiudendosi nella propria camera da letto, senza aver nessun tipo di contatto diretto con il mondo esterno.
Sebbene spesso le cause si riconoscano nella dipendenza da Internet, questa, in realtà, sembra essere solo un rifugio successivo, mentre, tra le cause principali vengono riconosciute le eccessive pressioni di realizzazione sociale, tipiche delle società capitalistiche economicamente sviluppate; così si esprime Marco Crepaldi, Presidente e Fondatore dell’Associazione Hikimori Italia.

E sì, perché anche nel nostro Paese si è sentita la necessità di un’istituzione che si occupasse di informare, sostenere e creare rete tra famiglie, scuole e giovani che in qualche misura si riconoscono in questa forma di disagio sociale delle società capitalistiche troppo irretite nelle ansie di realizzazione sociale.

Non una malattia, non una depressione, ma un rifiuto, legato al carattere, alla storia familiare o alle vicissitudini scolastiche, delle eccessive ansie da realizzazione sociale. 

Essendo, quindi, un tema attualissimo, che sta all’incrocio tra vita sociale, familiare e scolastica, l’Ufficio scolastico diocesano, diretto dalla professoressa Mirella Pacifico, ha ritenuto di organizzare un incontro-conversazione orientato ai genitori, agli insegnanti, agli educatori e psicologi, ma, soprattutto, ai giovani, chiamando a collaborare anche l’Age - Associazione genitori della sezione Jonio cosentino.

La conversazione pubblica si terrà in uno dei luoghi di maggior ritrovo della Città, il risto-pub Le Moko, di Rossano,  per dialogare con la psicologa psicoterapeuta Alfonsina D’Ambrosio, dell’Associazione Hikikomori Italia, e con l’Arcivescovo di Rossano Cariati, Mons. Giuseppe Satriano.

Il forum di discussione, aperto a dubbi, domande, interventi e testimonianze, sarà moderato dalla docente del polo liceale cittadino Alessandra Mazzei, membro dell’Ufficio diocesano scuola e socia Age.

L’appuntamento, allora, che riconoscerà agli studenti anche un attestato di partecipazione valido per il riconoscimento scolastico, è per mercoledì 15 gennaio alle ore 16, presso il risto-pub "Le Moko", Via Nestore Mazzei, Corigliano-Rossano, area urbana Rossano.

 


di Redazione | 14/01/2020

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno IonioNotizie per la tua pubblicità Affittasi garage Via Meucci Mirto Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2020 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it