We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Focus – Lo psicologo Aceti all’Ite-Liceo scientifico di Mirto


Dalla necessità oggettiva di strutturare relazioni, l’Ite, Istituto tecnico economico  - Liceo scientifico di Mirto Crosia, nell’ambito di un più ampio processo formativo, ha pianificato un percorso curato da Ezio Aceti, psicologo dell’età evolutiva ed esperto di problematiche educative. Azioni diversificate per adulti e ragazzi. A introdurre l’incontro la dirigente scolastica Sara Giulia Aiello, che ha fortemente voluto e promosso l’iniziativa. Tutti presi dalla sua voce che scuote gli animi, li sprofonda nella crisi profonda e li rialza nella prospettiva del ricominciare sempre>>. Durante l’incontro, dal tema “La conquista della libertà”, si è avvertito silenzio, attenzione e partecipazione attiva. Molti ragazzi sono intervenuti e qualcuno alla fine ha chiesto di parlargli in privato. Ha aperto loro gli occhi davanti alle scelte consapevoli, che comportano la conquista della libertà,  ha bastonato docenti e genitori per essere troppo lontani dal mondo dei giovani. Infine ha invitato scuola, amministratori locali e chiesa a costruire un percorso a sostegno delle giovani coppie, per conoscere il mondo dei bambini e avviare una corretta genitorialità. “Per  la nostra scuola – ha commentato la dottoressa Aiello - rappresenta il momento iniziale di un cammino formativo verso la prosocialitá. Tanti docenti – ha aggiunto - stanno dimostrando attenzioni particolari ai ragazzi con difficoltà. Stiamo attivando degli sportelli di ascolto con la presenza di figure specifiche che offrono il loro contributo e la loro esperienza per sostenere alunni con difficoltà. Avvieremo altri momenti formativi per i docenti tutor individuati secondo indicazioni che Aceti ci ha suggerito”. E con accattivanti capacità espositive e con grande sensibilità che il dottor Aceti è stato in grado di relazionarsi con tutti, andando al cuore della questione: ”Gli studenti non sono piccoli adulti, ma persone diverse, con sensibilità, spiritualità, cultura e fantasia propria e come tali vanno riconosciuti, rispettati e amati”. Compito dei docenti non è solo quello di educare, ma soprattutto scoprire e leggere le problematiche e il vissuto che ogni studente si porta dentro, con profondo rispetto per la dignità umana. I ragazzi hanno fame d’amore, sete di luce, hanno bisogno di conoscere la verità e affinché tutto ciò sia possibile occorre che l’educazione si basi sulla “comunicazione empatica” e l’ascolto reciproco. I giovani adolescenti devono diventare padroni di se stessi, devono acquisire gli strumenti che li portino a essere liberi in una società molto complessa con stimoli sempre più numerosi e contrastanti. I ragazzi devono conoscere se stessi, per rapportarsi con l’altro, ma per fare ciò occorre che utilizzino strumenti come: il perdono, la tolleranza, il rispetto e la solidarietà, ma soprattutto l’amore. La libertà si conquista col tempo e con la pazienza, perché l’uomo sia “veramente libero” deve essere “padrone” dei propri sentimenti ed istinti.


di Redazione | 22/12/2019

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno IonioNotizie per la tua pubblicità Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2020 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it