We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Focus sodalizi – 40 anni di attività per la sezione Uciim ‘Mirto-Rossano’


1979-2019. Quarant’anni di attività e non sentirli. Anzi. La freschezza e la dinamicità contraddistinguono la sezione “Mirto – Rossano” dell’Uciim, Unione cattolica italiana insegnanti, dirigenti, educatori e formatori.  La celebrazione dell’importante anniversario, introdotta e moderata dalla presidente di sezione, Mirella Pacifico, è avvenuta presso il palateatro comunale “G. Carrisi” di Mirto, alla presenza di tanti soci “storici” e novelli. Coloro che hanno fatto la storia dell’associazione. Una realtà nazionale portata nel territorio del basso Jonio cosentino dalla preside Anna Bisazza Madeo che, da quarant’anni, con grande spirito di abnegazione, ne ha sempre creato i presupposti di crescita, sia sotto il profilo qualitativo che quantitativo. Infatti, la sezione locale è una delle più longeve e corpose d’Italia. Per l’occasione diversi ospiti sono giunti anche da fuori regione, fra cui, la presidente nazionale, Rosalba Candela. la segretaria nazionale,  Elisa Caracci, l'amministratrice Concetta Sticchi e il formatore Giacomo Timpanaro.  Non sono mancati rappresentanti istituzionali, in ambito civile e religioso. Tanta commozione, soprattutto nel vedere le immagini delle numerose attività realizzate negli anni. Persone pragmatiche che hanno sempre creduto  nell’associazionismo, nella formazione e nel bisogno del confronto fra colleghi. In questi quattro decenni non sono mancati neanche  la formazione spirituale e i momenti ricreativi, durante i quali sono state coinvolte anche le famiglie dei soci iscritti. In questi anni la sezione è stata guidata da diversi presidenti: Anna Bisazza Madeo (dal 1979 al 1991), Maria Teresa Russo (1992 al 1995), Nicoletta Farina (1996 al 2001), Franco Carlino (2002 al 2006), Mirella Renne (2006 al 2009), Maria Marciano' (2010 al 2011), Rosanna Marino (2012 al 2014) e Mirella Pacifico (dal 2014 a tutt'oggi).  I presidenti emeriti erano quasi tutti presenti durante la manifestazione dell’importante anniversario. Il compito di introdurre e coordinare la cerimonia è toccato alla presidente in carica, la quale ha evidenziato che si è trattato di un cammino naturale, realizzato con spirito di servizio. L’Arcivescovo di Rossano – Cariati, mons. Giuseppe Satriano ha parlato della scuola come “una realtà relazionale che incide sull’individuo”. Il Vescovo di Oppido Mamerrtina  - Palmi, mons. Francesco Milito (ha ricoperto il ruolo di assistente spirituale della sezione Uciim dal 1989 al 2012) ha sottolineato la collaborazione feconda che ha sempre avvertito all’interno di questo sodalizio. Un’amicizia sincera fra i singoli componenti. L’Assessore alla Cultura del Comune di Corigliano Rossano, Donatella Novellis, ha fatto notare come lavorare nella scuola significhi mettere se stessi al servizio della società, offrendo ai giovani le opportunità di crescere sotto ogni profilo. L’Assessore alla Cultura del Comune di Crosia, Paola Nigro, nei saluti istituzionali, ha auspicato che le attività dell’Uciim possano proseguire ancora a lungo, al fine di offrire servizi di qualità alla scuola territoriale. Don Giuseppe Scigliano, attuale assistente spirituale, ha fatto notare come il lavoro dei docenti rappresenti una  continua sfida missionaria nell’attuale realtà sociale. Il formatore Uciim Giacomo Timpanaro, ha messo in luce che quest’associazione ha contribuito a costruire la storia della scuola italiana. “L’identità dell’Uciim -  ha detto -  si fonda sulla cultura, competenze, valori e religiosità”.  La preside Anna Bisazza Madeo, fondatrice della sezione locale, ha effettuato un excursus sulle attività realizzate nei 40 anni di attività. Autorizzata nel ‘78 – ha spiegato – il primo consiglio è stato eletto nel 1979 come sezione di Mirto Crosia. Considerato il numero sempre più elevato di soci, provenienti anche da altri comuni viciniori, negli anni successivi è diventata sezione territoriale  “Mirto – Rossano”. La presidente nazionale, Rosalba Candela,  nell’elogiare le attività della sezione ionica, ha riferito le novità che l’Uciim, in ambito nazionale, ha pianificato. Il presidente regionale emerito, Francesco Caravetta, ha riepilogato la varie fasi che hanno caratterizzato la sezione di Mirto Rossano. Il sindaco di Crosia, Antonio Russo, ha parlato dell’Uciim come “un sodalizio che mette la persona al centro dei suoi interessi e che dà lustro al territorio”. Antonio Iapichino


di Redazione | 14/12/2019

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno IonioNotizie per la tua pubblicità Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2020 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it