We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Focus scuole – Nell’Ic Crosia gli studenti hanno incontrato il geologo Forciniti


Un’interessante azione formativa ha interessato gli studenti delle terze classi della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto comprensivo di Crosia. Oltre cento gli alunni coinvolti in una giornata di interazione e confronto con il geologo Domenico Forciniti. L’iniziativa realizzata nella scuola guidata dal dirigente scolastico Rachele Anna Donnici, è stata proposta dal Consiglio nazionale dei geologi, con la collaborazione degli ordini regionali, del Dipartimento di Protezione civile e con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare, ed è stata finalizzata alla diffusione della cultura geologica, dei georischi e della protezione civile. Si tratta della terza edizione  della cosiddetta Giornata divulgativa nelle scuole sui Georischi “La Terra vista da un professionista: A scuola con il geologo”. Attività di formazione e informazione mirata alla prevenzione. Nella scuola crosimirtese il dottore Forciniti ha saputo catturare l’attenzione dei ragazzi, captando il loro interesse verso l’importante tematica. Ha descritto, con semplicità e termini adeguati, l'importanza della geologia e il ruolo dei geologi per l'uomo e l'ambiente, nel passato, nella realtà presente e per il futuro. Inoltre, in occasione della Settimana nazionale di protezione civile, sono stati approfonditi i temi del rischio sismico e idrogeologico, calati nella realtà quotidiana dei ragazzi in rapporto ai luoghi dove essi vivono. Dunque, una sorta di mappatura del territorio locale. La necessità di comprendere gli atteggiamenti da adottare in caso di calamità naturali. La dirigente Donnici ha evidenziato l’importanza di dover affrontare le problematiche ambientali con la popolazione scolastica e le loro famiglie. “"La necessità – ha detto di diffondere la cultura geologica quale elemento necessario per la salvaguardia del territorio e dell’ambiente”. La studentessa Miryam Graziano ha sottolineato come durante l’incontro con il geologo Forciniti ci si è soffermati sui rischi sismici e idrogeologici “oggi – ha commentato – grazie a questa attività svolta a scuola, abbiamo maggiore consapevolezza e ulteriori informazioni su questi argomenti”. In altre parole la giovane Graziano ha fatto notare una maggiore preparazione sulla tematica da parte degli allievi. Intanto, l’alunna Beatrice Forciniti ha fatto notare l’interesse riscontrato da parte della folta platea, in quanto con termini comprensibili “sono stati chiariti alcuni argomenti come le varie tipologie di terremoti e l’atteggiamento da adottare in tali occasioni”. Dunque, l’iniziativa ha raggiunto gli obiettivi prefissati, vale a dire, la diffusione della cultura geologica quale elemento necessario per la salvaguardia del territorio e dell’ambiente; la divulgazione scientifica per una maggiore consapevolezza dei rischi naturali, quindi informazione sui corretti comportamenti per una popolazione consapevole e resiliente; divulgazione del Sistema di protezione civile all’interno del quale convergono anche i cittadini. (Ant. Iap.)


di Redazione | 07/12/2019

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno IonioNotizie per la tua pubblicità Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2020 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it