We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cropalati (Cosenza) - Focus Associazioni – Legambiente ha celebrato la “Festa dell’Albero” con i bimbi del Comprensivo


In occasione della Giornata nazionale degli alberi, il circolo Legambiente “Nicà”, come gli altri anni, ha rinnovato alle scuole l'invito di mettere a dimora nuovi alberi, piccole piantine e semi, in difesa del clima, per la salvaguardia del pianeta e di chi ci vive. L’esortazione degli ambientalisti è stata accolta positivamente comunità cropalatese. Infatti, nella cittadina situata nella valle Trionto alcuni volontari di Legambiente, con gli alunni, l'Amministrazione comunale hanno lavorato per mettere a dimora diverse piante e fiori, inoltre l'esecutivo comunale ha regalato agli alunni le borracce per l'acqua che andranno a sostituire le bottiglie in plastica. Un gesto significativo e importante. A ricordo di questa giornata il circolo “Nicà” ha omaggiato il cappellino con il proprio logo al sindaco, Luigi Lettieri e simbolicamente a tutta la sua comunità, mentre agli alunni è stato donato materiale informativo e didattico per una corretta educazione ambientale. Al presidente di Legambiente, Nicola Abruzzese, non sono mancate parole di ringraziamento verso gli amministratori comunali, il personale docente e non docente dell’Istituto comprensivo di Cropalati, guidato dalla dirigente scolastica Cinzia D’Amico, coadiuvata dalla vicaria Vittoria De Luca, ma soprattutto verso gli alunni, attenti e sensibili che, con i loro canti,  le poesie, la loro allegria e il loro entusiasmo hanno regalato una mattinata colorata, ricca di luce e di speranza. La Giornata nazionale degli alberi, è stata istituita nel 2013 dal Ministero dell'Ambiente mediante un’apposita Legge, precisamente la n. 10,  finalizzata alla promozione della tutela ambientale, alla riduzione dell'inquinamento e alla valorizzazione del verde urbano. Il circolo “Nicà”, che ha sede a Scala Coeli, oltre all’appuntamento di Cropalati, ha pianificato altre iniziative con gli alunni delle scuole del comprensorio del basso Jonio cosentino e della valle del Trionto, allo scopo di sottolineare l’importanza di rispettare l’ambiente e la natura che ci circonda.
Il Circolo Legambiente “Nica’” di Scala Coeli. Un sodalizio costituito a giugno del 2017 e che  attualmente conta ottanta soci. I fondatori sono Nicola Abruzzese, presidente, Savina Sicilia vicepresidente, Mauro Benvenuto che ricopre il ruolo di tesoriere, Giuseppe Baratta, Teresa Benvenuto, Giovanni De Renzo, Francesco Diletto, consigliere, Rosa Iacovino e Carmine Imbrogno (consiglieri). Il Presidente onorario è Francesco Sicilia, a cui si deve anche la scelta del nome del circolo. Si tratta di un’importante associazione nata dalla volontà di un gruppo di amici per contribuire a promuovere uno sviluppo ecosostenibile del territorio di appartenenza, vale a dire, il basso Jonio cosentino e l’alto crotonese), salvaguardarne e tutelarne le risorse naturali. Gran parte dei soci del circolo Nicà vive in Calabria, altri sono sparsi per l’Italia o vivono all’estero, ma hanno comunque voluto dare un supporto all’attività del Circolo a dimostrazione del fatto che il legame con il proprio territorio è indissolubile. Il circolo Nicà collabora costantemente con altre associazione e con le istituzioni. (Ant.iap.)


di Redazione | 28/11/2019

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno IonioNotizie per la tua pubblicità Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2020 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it