We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - “Libriamoci”, l’Istituto “Majorana” ha aderito alla rassegna sulla lettura


di ANTONIO IAPICHINO - Ancora un’azione formativa pianificata con cura dall’Istituto di istruzione superiore “E. Majorana” di Corigliano Rossano. La scuola, guidata dal dirigente scolastico Pina De Martino, ha strutturato delle giornate finalizzate a sensibilizzare i propri studenti sull’importanza della lettura. Le iniziative sono state realizzate nell’ambito della rassegna nazionale ”Libriamoci”, giunta alla sesta edizione consecutiva. Coinvolgimento attivo dei ragazzi allo scopo di sottolineare loro l’importanza di leggere un giornale o un libro. Attività dinamiche hanno avuto luogo presso l’Iti, Istituto tecnico industriale e nell’Ita, Istituto tecnico agrario, del suddetto Iis Majorana. Tra le varie opzioni proposte, gli alunni delle classi terze dell’Iti hanno trattato il filone denominato “Noi salveremo il pianeta”. Guidati dai docenti Carla Armigero, Maria Gabriele, Anna Morrone e Giusy Scattarella, gli alunni si sono cimentati in diverse attività, dal canto de “Il cantico delle creature” di San Francesco d’Assisi alla realizzazione di presentazioni multimediali sulle principali forme di inquinamento e sulla figura di Greta Thunberg, il cui impegno per la lotta contro il cambiamento climatico e in favore di uno sviluppo sostenibile l’hanno resa ormai un’icona delle battaglie ambientaliste di tutto il mondo. Anche la lettura è stata varia e molto arricchente: sono stati letti passi dell’enciclica “Laudato si’” di Papa Francesco per passare poi alle pagine di Italo Calvino e, a seguire di Alessandro D’Avenia, Mario Tozzi, fino ai versi di Giorgio Caproni. Gli studenti. Infine, hanno cercato di rispondere a una domanda, vale a dire, cosa può fare ognuno di noi per la tutela dell’ambiente?  Hanno pertanto illustrato una serie di azioni che tutti possiamo compiere quotidianamente per dare un contributo alla salvaguardia del nostro pianeta. Il bisogno oggettivo di assumere un atteggiamento più consono per creare i presupposti di miglioramento ambientale del pianeta che ci ospita. La necessità di essere pragmatici. Passare dalla teoria alla pratica. Servono gesti concreti. Anche piccole azioni. Ma ognuno deve fare la propria parte, altrimenti non andremo lontano. Le attività svolte per la preparazione di questa manifestazione hanno permesso agli studenti di conoscere i principali problemi legati all’ambiente e le gravi conseguenze a cui porteranno se non si interverrà al più presto. Al contempo gli alunni hanno avuto modo di riflettere sul ruolo decisivo che i giovani hanno nella lotta ai cambiamenti climatici. Intanto L’Ita, dal canto suo, grazie alla guida delle insegnanti Stefania Romanello, Domenica Martino e Sabrina Scaglione, ha organizzato un momento di lettura collettiva. Anche in questo caso, l’incontro, che ha visto coinvolte tutte le classi dell’istituto, è stato finalizzato a far comprendere  l’importanza che la lettura deve ricoprire nelle abitudini dei ragazzi, affinché possano riuscire a capire meglio il senso della vita e della loro esistenza. L’iniziativa è risultata estremamente interessante e piacevole, soprattutto per la partecipazione attiva degli alunni che, adeguatamente motivati, hanno dimostrato di riuscire ad appassionarsi a qualcosa a cui loro stessi non avrebbero mai immaginato di dar peso. Lo spunto di riflessione emerso, poi, da ogni lettura è risultato significativo per avvalorare l’evento  che, non a caso, è stata intitolata “Imparare a leggere per imparare a comprendere il senso della vita”.

 


di Redazione | 17/11/2019

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno IonioNotizie per la tua pubblicità Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2020 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it