We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Focus parrocchie - Don Salvatore Spataro concelebra con il Papa


Un evento speciale per un anniversario speciale. In occasione del cinquantesimo di sacerdozio del parroco di “San Michele Arcangelo” di Crosia, don Salvatore Spataro, ha avuto la possibilità di incontrare da vicino il Papa. Un’opportunità unica riservata al presbitero di origine bocchiglierese. La gioia nel cuore di conoscere personalmente e interloquire con il Santo Padre. Un’azione pianificata con cura dall’Arcivescovo della Diocesi di Rossano Cariati, mons. Giuseppe Satriano. Si potrebbe considerare come un “regalo” che il pastore della chiesa rossanese ha fatto a due sacerdoti della diocesi. Infatti, insieme a don Salvatore Spataro, a Santa Marta in Roma, all’incontro con Papa Francesco, c’era anche don Santo Aquilino, parroco di “Santa Maria Maggiore” dell’area urbana di Corigliano, anche quest’ultimo alle spalle 50 anni di sacerdozio. I due preti calabresi, dapprima, insieme ad altri sacerdoti, vescovi e cardinali, hanno concelebrato la Santa Messa, presieduta dal Pontefice, a seguire hanno avuto l’opportunità di scambiare due parole in privato con lo stesso Papa. Don Spataro ha riferito di arrivare dal “paese più pittoresco della Calabria”. Poi, un interscambio di richieste: il Pontefice ha chiesto al sacerdote di pregare per lui e il parroco crosiota di pregare ha domandato preghiere per la sua comunità, affinché questa possa crescere nella fede. Don Salvatore è rientrato a Crosia carico di emozioni. Ricco di entusiasmo e voglioso di riprendere il suo cammino nella parrocchia che guida da un paio di anni. Don Spataro, ha operato per circa 42 anni a Campana, quindi, successivamente a Calopezzati e, a seguire, da due anni nel centro storico di Crosia. È un uomo di cultura. Laureato in Lettere, ha preso sempre nella massima considerazione l’importanza della formazione per la crescita dell’individuo. Nei suoi anni di apostolato ha sempre incentivato la partecipazione all’Azione cattolica, associazione in cui crede fermamente. Persona aperta al dialogo, gioiosa, don Salvatore rappresenta un punto di riferimento per i fedeli crosioti. Un presbitero presente all’interno della comunità sociale, oltre che in quella puramente  parrocchiale. Partecipa alle varie iniziative sociali e culturali che si promuovono all’interno della cittadina ionica e offre input per creare i presupposti di crescita della collettività locale. In don Salvatore, negli anni, la gente del luogo, nelle comunità che egli ha servito come parroco, ha trovato un confessore, un padre, un consigliere. L’opportunità di parlare con lui delle varie situazione che quotidianamente attanagliano la vita dei singoli.  “Il prete è alter Christus, vale a dire, un altro Cristo – ha affermato don Spataro - che è chiamato a camminare nella storia, accanto all’uomo, per aiutare ogni uomo a imparare a conoscere Colui che dà senso, significato e felicità all’esistenza umana. Per portare Cristo a ogni uomo e per portare ogni uomo a Cristo”. Ant. Iap.


di Redazione | 13/11/2019

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno IonioNotizie per la tua pubblicità Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2020 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it