We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Caloveto (Cosenza) - Mazza: La Strada provinciale 531 Mirto - Caloveto è a rischio crollo


“La Strada provinciale 531 Mirto - Caloveto è a rischio crollo. Tutelare l'incolumità degli automobilisti che transitano quotidianamente su quel tratto e salvare dall’ulteriore isolamento il territorio.  La viabilità è minacciata da una voragine apertasi all'altezza del bivio Liboia”. A evidenziare con forza le condizioni in cui versa l'arteria di collegamento e a difendere la sicurezza e il diritto alla mobilità dei centri dell'entroterra è il sindaco di Caloveto,  Umberto Mazza, sollecitando gli enti sovracomunali a interventi urgenti. “La falla sul manto stradale è emersa da un controllo ordinario effettuato dalla Polizia municipale sul territorio comunale. Si è provveduto nell’immediato ad apporre la segnaletica stradale”. Intanto,  il Primo cittadino calovetese ha subito incaricato l'ufficio tecnico di redigere una relazione  da presentare alla Provincia, all’Anas e alla Regione Calabria per quanto di loro competenza. “Con la stagione delle piogge alle porte – ha commentato il sindaco Mazza - la situazione è destinata ad aggravarsi. Né si può pensare che l'esistenza della Longobucco - Mare possa rappresentare l'alternativa alla quale la comunità di Caloveto, nella peggiore delle ipotesi, debba cominciare ad abituarsi. Non è così. Tutte le strade meritano la stessa attenzione in termini di manutenzione”.


di Redazione | 11/11/2019

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno IonioNotizie per la tua pubblicità Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2020 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it