We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - L’Ite – Liceo di Mirto punto di riferimento per la formazione


Proseguono a pieno ritmo le attività curriculari ed extracurriculari dell’Ite – Liceo scientifico di Mirto Crosia. La scuola superiore della cittadina ionica, appartenente al più ampio Istituto di istruzione superiore Cariati, guidato dal dirigente scolastico Sara Giulia Aiello, è un punto di riferimento per la formazione degli studenti crosioti, ma anche quelli di alcuni paesi viciniori, in particolare della valle del Trionto. La dirigente Aiello ha un ottimo percorso professionale alle spalle. E’ stata docente e componente dello staff dell’Istituto di istruzione superiore “Pezzullo” di Cosenza, dove ha collaborato come referente per molti importanti progetti. Per diversi anni ha svolto la funzione di collaboratore vicario del dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo di Grimaldi, e numerose esperienze lavorative in tutti i gradi di istruzione. I docenti lavorano con spirito di abnegazione. I ragazzi, dal canto loro, frequentano con entusiasmo la scuola cittadina, che si presenta accogliente, sia da un punto di vista strutturale che didattico. La studentessa Giovanna Angela Forciniti ha evidenziato che <<è importante frequentare una scuola nel proprio paese perché consente di evitare perdita di tempo nei viaggi, permette una maggiore integrazione sociale e si contribuisce alla crescita della comunità>>. L’alunna Miriam Nigro ha fatto notare che <>. La dirigente Aiello a Crosia ha trovato terreno fertile nella collaborazione fra le istituzioni cittadine, in particolare con il Comune e le quattro parrocchie che operano nel territorio comunale, vale a dire “Divin Cuore”, “San Giovanni Battista”, San Francesco d’Assisi”, e “San Michele Arcangelo”, rispettivamente guidate da don Umberto Pirillo, don Giuseppe Ruffo, don Claudio Cipolla e don Salvatore Spataro. Dall’inizio del nuovo anno scolastico sono diverse le attività già realizzate in sinergia. Fra queste, si ricordano la cerimonia di intitolazione di una strada della frazione Mirto a padre Pino Puglisi. Azione pianificata dalla parrocchia “San Giovanni Battista” con la partecipazione degli studenti. Nei giorni scorsi, inoltre, la cerimonia di intitolazione, all’interno dello stesso Ite – Liceo scientifico, di un laboratorio didattico al brigadiere dei Carabinieri Antonino Rubino, con la presenza attiva di tanti sacerdoti, del sindaco Antonio Russo, del vice sindaco Gemma Cavallo, del consigliere provinciale Sergio Salvati, della moglie e del figlio del carabiniere caduto nel 2002 a Caloveto, rispettivamente la signora Anna Di Lillo e Nicolò Rubino. (Ant.Iap.)


di Redazione | 06/11/2019

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia IonioNotizie per la tua pubblicità bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it