We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rende (Cosenza) - Bevacqua: Grato alla Pinotti per aver riconosciuto in Zonadem il campo della buona politica


“Le parole della senatrice Pinotti mi hanno confermato nella bontà e nella lungimiranza del cammino che stiamo seguendo: l’alleanza che ha prodotto la nascita del nuovo governo, deve essere testata e riproposta sui territori, attraverso la costruzione di base programmatica seria e di un rinnovamento credibile che offra un’alternativa compiuta alla destra”. È quanto dichiara il consigliere regionale Bevacqua al termine dell’affollato incontro organizzato da Zonadem tenutosi a Rende, avente a tema “Il Pd e la sfida del governo” e che ha visto la presenza di Roberta Pinotti, già Ministro della Difesa e attualmente responsabile
nazionale Pd per la Sicurezza, e del Commissario regionale Graziano. “Abbiamo dimostrato – prosegue Bevacqua, fondatore di Zonadem -  che esiste in Calabria una comunità di donne e uomini liberi, lontani dall’apparato, desiderosi di spendersi per la nostra terra: ognuno con la propria passione, con la propria competenza, con l’entusiasmo di chi vuole un’apertura vera del partito al cambiamento e al civismo”.
I lavori, coordinati da Teresa Lirangi consigliere comunale di Montalto, hanno visto gli interventi di Franca Sposato, capogruppo al Comune di Acri che si è soffermata sui temi legati al regionalismo differenziato, di Maria Teresa Aiello consigliere comunale di Mirto Crosia che ha posto l’attenzione sulla necessità di non eludere le sfide interne del partito, Anna Maria Di Cianni componente dell’assemblea nazionale del Pd che ha insistito sulla importanza di un progetto per il pianeta scuola. Il Commissario Graziano ha ribadito la decisione per un candidato civico in odine alle prossime elezioni regionali, stigmatizzando una certa “ingenerosità” di parte del gruppo dirigente calabrese nel cogliere le necessità che emergono dallo stato dei fatti di una situazione acclarata. “Vedere tante persone, tante donne, tante competenze, che si interessano di politica e vogliono mettersi al servizio dei propri territori – ha affermato la senatrice Pinotti nel suo intervento – rappresenta il modo migliore per raccogliere e affrontare le difficili sfide calabresi. Il nuovo governo nazionale non è nato da una giustapposizione ma da una ricerca, avviata e in divenire, di compatibilità programmatiche e di progetto compiuto per il Paese. Non basta dire che bisogna fermare Salvini: fra Pd e M5s si deve avere il coraggio di rintracciare le basi comuni, di parlarsi, di aprirsi e questo deve avvenire a cominciare proprio dai territori. Ecco perché, la linea perseguita dal Commissario Graziano per la Calabria ha il pieno appoggio della segreteria nazionale”.


di Redazione | 28/10/2019

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno IonioNotizie per la tua pubblicità Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2020 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it