We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Calopezzati (Cosenza) - Avviate le attività dell’oratorio “San Tarcisio”


Avviato regolarmente il nuovo anno pastorale della parrocchia “Santa Maria Assunta” di Calopezzati, guidata da don Nicola Alessio. Da un anno la comunità parrocchiale del piccolo centro ionico è stata arricchita da un’infrastruttura importante che le consente di realizzare sistematicamente, durante tutto l’anno, diverse iniziative, non solo di carattere squisitamente religioso, ma anche di tipo sociale e culturale. Si tratta del centro pastorale “San Tarcisio”, situato a Calopezzati Scalo o Calopezzati Mare che dir si voglia. Una struttura dell’Asp, costruita ben 19 anni fa, ma mai aperta. I parrocchiani di Calopezzati sono scesi in campo per rivendicarne l’affidamento, l’esecuzione dei lavori di ripristino e la gestione. Il parroco,  don Alessio e i giovani della parrocchia, affiancati dal primo cittadino di Calopezzati, Franco Cesare Mangone, si sono messi in contatto con il Direttore generale dell’Azienda sanitaria e, sulla spinta del presidente della Regione, si sono assunti l’onere, a proprie spese, di riportare la struttura all’iniziale agibilità. Lo scorso anno, ottobre 2018, è stato inaugurato e funziona regolarmente. Ora, quell’edificio, che rischiava di diventare un ricettacolo di rifiuti, è diventato un luogo di vita, utile alla parrocchia e all’intera cittadinanza. È nato così il Centro pastorale parrocchiale “San Tarcisio”. Il nome è stato scelto dai ragazzi. Un centro sociale polivalente dove si svolgono le diverse attività sociali: catechismo, oratorio, servizio Caritas, assistenza agli anziani e ai disabili, incontri dell’Unitalsi, doposcuola per bambini, ecc. Per 15 anni la struttura sarà gestita in comodato d’uso dalla parrocchia che sconterà sul fitto le spese effettuate per i lavori. Dopo la pausa estiva, da qualche giorno sono riprese le varie attività dell’oratorio parrocchiale con i relativi laboratori. Le iniziative si svolgono ogni sabato. Si comincia alle ore 15.15 con l’arrivo e la preghiera comunitaria, quindi dalle 15.30  alle 16.40 si svolgono le previste attività di catechismo. A seguire una ricca merenda, risate a non finire e qualche pensiero serio. Dalle 17 alle 18,30 le attività laboratoriali (chitarra, recitazione, cucina, creativi) e subito dopo, fino alle 19.15, tanti giochi e sano divertimento. Per consentire la buona riuscita delle attività, c’è bisogno di tanto lavoro. Gente che offre il proprio tempo al servizio dei più piccoli. Infatti, complessivamente sono impegnate una trentina di persone, vale a dire, 12 catechiste, 15 animatori e 4 responsabili generali del centro pastorale. Oltre al coordinamento generale del giovane ma dinamico parroco, don Nicola Alessio, sempre più voglioso di offrire alla comunità, opportunità di crescita sia personale che collettiva.  


di Redazione | 26/10/2019

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno IonioNotizie per la tua pubblicità Affittasi garage Via Meucci Mirto Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2020 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it