We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - Istituito il coordinamento regionale di “Italia in comune”


Le dinamiche politiche di questi ultimi mesi hanno determinato la necessità di un sempre migliore assetto organizzativo di Italia in comune nella nostra regione. A seguito di confronti avvenuti nel corso di queste ultime settimane con il Coordinatore nazionale Alessio Pascucci, si è stabilito di assegnare ad interim il coordinamento e quindi la rappresentanza a livello regionale al direttivo della sezione 25 Aprile di Cosenza, designando pertanto Serafino Tangari quale Coordinatore Regionale e Francesco Spadafora quale presidente.

"Innanzitutto è d'obbligo il ringraziamento al Coordinatore Nazionale Alessio Pascucci con cui abbiamo iniziato a confrontarci in questi ultimi due mesi e si è sempre mostrato disponibile ad ascoltarci e sostenerci così come Michele Abbaticchio che non ha fatto mai mancare il proprio apporto ogni qualvolta vi è stata la necessità di un confronto - afferma il Coordinatore regionale Tangari - ed in questo senso si può evincere la grande attenzione posta dalla direzione nazionale del partito al nostro territorio. Ci attende un lavoro tanto importante quanto delicato, consapevoli della responsabilità che ne deriva, vivendolo come stimolo per continuare a fare conoscere i nostri valori, i nostri pensieri, scevri da qualsiasi elemento populista ed incentrati esclusivamente sulla verità dei fatti anche se questi dovessero risultare non sempre in linea con il pensiero popolare. Uno dei primi obiettivi sarà quello di affermare l'importanza di un pensiero maturato non dal giudizio personale su uno o più soggetti ma dal generale operato, dai risultati generati. Questo nuovo assetto organizzativo - conclude Tangari - è la naturale conseguenza della ferma volontà di Italia in comune a svolgere un ruolo importante all'interno dei confronti in essere nel centrosinistra per le prossime elezioni regionali, nella speranza che le espressioni politiche ed associative del territorio siano supportate nelle decisioni che riterranno più opportune e non ostacolate da un clima surreale come quello attuale. Partiamo da qui, perché Italia in comune ha nel proprio DNA il massimo rispetto dell’autonomia delle espressioni territoriali.


di Redazione | 18/09/2019

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it