We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Svuota la cantina, centinaia i cittadini raggiunti


8.500 chilogrammi di rifiuti raccolti, tra ingombranti e Raee, centinaia i cittadini raggiunti. È questo il bilancio dell’iniziativa “Svuota la cantina” promossa anche quest’anno dall’azienda Ecoross, gestore del servizio di Igiene Urbana, sul territorio di Corigliano Rossano. Sette le giornate di sensibilizzazione svoltesi a luglio, durante le quali lo staff di Ecoross è stato presente nelle zone marine della città per portare avanti l’opera di informazione e di diffusione di una sana cultura ambientale. L’obiettivo è quello di promuovere e incrementare la raccolta differenziata, offrendo agli utenti un’ulteriore opportunità per “disfarsi” di ingombranti e RAEE (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche) con il ritiro in loco.

Tre le giornate nell’area urbana di Corigliano, nelle località di Schiavonea, Salice, Fabrizio Grande e Fabrizio Piccolo, nel corso delle quali sono stati raccolti ben 5.840 kg di rifiuti. Quattro le giornate nell’area urbana di Rossano, nelle località di Sant’Irene, Fossa, Seggio e Momena, che hanno fruttato 2.660 kg di rifiuti ritirati.

Un bilancio positivo, arricchito dall’ottima partecipazione dei cittadini che hanno approfittato degli stand e degli info point di Ecoross per chiedere delucidazioni, mostrando vivo interesse nei confronti delle buone pratiche da adottare a tutela dell’ambiente. Il personale dell’azienda ha provveduto ad informare anche circa le modalità di conferimento dei rifiuti differenziabili con particolare attenzione agli ingombranti e RAEE.  Per queste tipologie di rifiuti è possibile prenotare il ritiro gratuito a domicilio, chiamando l’azienda al numero 0983.565045, oppure conferirli gratuitamente presso i tre centri di raccolta comunali presenti sul territorio (via G. Rizzo e contrada Pennino nell’area urbana di Rossano, contrada Bonifacio nell’area urbana di Corigliano) o direttamente presso la sede dell’azienda Ecoross.  

Il risultato dell’iniziativa fa ben sperare per il futuro, con l’auspicio che si riesca a debellare il deturpante e diffuso fenomeno dell’abbandono selvaggio di ingombranti e RAEE sul territorio dove, nonostante le varie possibilità di conferimento gratuito, persistono ancora delle “sacche” che denotano assoluta mancanza di senso civico. Si ricorda, a tal proposito, che l’abbandono abusivo di rifiuti è un reato e, come tale, passibile di sanzioni.


di Redazione | 08/08/2019

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 cartolandia nuovo 2015 studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it