We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Trebisacce (Cosenza) - La cittadina ionica conquista la Bandiera Spighe Verdi 2019


Il Comune di Trebisacce ha conquistato, per il secondo anno consecutivo, la Bandiera Spighe Verdi, assegnata dalla Fee (Fondazione per l'Educazione Ambientale). Il prestigioso riconoscimento, attribuito in tutta la Calabria solo al comune di Trebisacce, certifica la qualità ambientale delle località rurali, premiando quelle buone pratiche di sostenibilità che hanno effetto positivo sugli ecosistemi, ma anche sulle popolazioni, sul turismo e sulla commercializzazione dei prodotti agricoli.

Spighe Verdi – come sottolineato dalla FEE - è il percorso che riconosce ad un intero territorio l’impegno a voler trovare e conservare un equilibrio tra ambiente, società ed economia.

Ciò si traduce in un progetto condiviso tra le amministrazioni comunali, gli agricoltori, le associazioni, i singoli cittadini e i turisti stessi, che diventano soggetti attivi per la sua realizzazione. Il riconoscimento della Spiga Verde porta dentro di sé il messaggio che in quell'ambiente rurale le persone hanno intrapreso un percorso per vivere in armonia con gli ecosistemi e si impegnano a tramandare questo messaggio alle generazioni future.

Chiaramente, una scelta così netta deve passare attraverso politiche di gestione del territorio che tengano ben presenti gli effetti che possono generare nei diversi contesti.

La conservazione del paesaggio, la corretta gestione dei rifiuti, uno sviluppo urbano attento a recuperare e migliorare gli edifici esistenti, piuttosto che a usare nuovo suolo per costruirne, sono solo alcuni dei concetti alla base del programma Spighe Verdi.

La commissione che ha assegnato la Bandiera Spighe verdi è composta da rappresentanti del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo,del Ministero dell'Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare,dell'ISPRA, dei Carabinieri,del CNR, della Confagricoltura e della FEE Italia.

La Bandiera Spighe Verdi è stata ritirata a Roma, nella sede della Confagricoltura, nel corso di una solenne cerimonia, dal delegato alle politiche Agricole del Comune di Trebisacce, Antonella Acinapura, che ha dichiarato:

Essere l’unico Comune di tutta la Calabria ad aver ottenuto questo riconoscimento ci rende orgogliosi, ancora di più perché questo risultato non è frutto del caso o della fortuna, ma una tappa di un percorso lungo e articolato, sul quale ogni giorno della vita amministrativa compiamo piccoli e grandi passi. Il lavoro che stiamo portando avanti per la riqualificazione della zona dei Giardini di Trebisacce e del Biondo, la nostra arancia autoctona, ci sta premiando. Così come tutti gli sforzi compiuti nell’ambito ambientale, per i quali dobbiamo dire grazie anche al delegato all’ambiente Franz Apolito e al Responsabile dell’Area Ambiente del Comune di Trebisacce Arch. Orlando. Il nostro è un lavoro di squadra, coordinato dal sindaco Franco Mundo che ha posto la questione rurale ed ambientale tra i punti più importanti della agenda politica dell’amministrazione di Trebisacce”.


di Redazione | 31/07/2019

Pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it