We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - “Cultura sociale 019”, al centro del dibattito l’importanza dello sport


“L’importanza dello sport” -  mens sana in corpore sano, è stato questo il titolo di un’interessante giornata interattiva, realizzata presso il palateatro comunale “Carrisi” di Mirto Crosia.  L’iniziativa, pianificata nell’ambito del progetto “Cultura sociale 019”, è stata coordinata dal sociologo e giornalista Antonio Iapichino, il quale ha evidenziato i benefici che possono trarre coloro che praticano attività sportive.  Lo stesso professionista  ha sottolineato la valenza socio antropologica delle strutture sportive presenti nelle comunità sociali. A portare i saluti dell’Amministrazione comunale, il vicesindaco, nonché assessore alla Cultura, Gemma Cavallo, la quale, fra l’altro, ha fatto notare che coloro che pratino una qualunque disciplina sportiva acquisiscono una modalità di comportamento basata sul rispetto delle regole. Il consigliere comunale delegato allo Sport, Francesco Russo, ha evidenziato come l’esecutivo stia lavorando per  strutturare una sempre maggiore sinergia con le associazioni sportive locali. Lo stesso Russo ha fatto notare come nella cittadina ionica si pratichino numerose discipline sportive, spesso con risultati eccellenti, anche in ambito nazionale. La biologa nutrizionista, Jessica Greco, ha illustrato i comportamenti da seguire a tavola. Ha fatto notare che per tutti è necessaria una dieta equilibrata, ma gli sportivi in particolare devono rispettare dei dettami che la scienza impone loro. La giornata, poi, è proseguita con l’interazione dei rappresentanti di varie associazioni e società sportive che operano nel territorio comunale di Crosia. Fra questi, sono intervenuti per l’Asd, Associazione sportiva dilettantistica “Santa Tecla”, Giuseppe Granata e Domenico Flotta, che da sempre appassionati di ciclismo hanno raccontato le loro esperienze sulle due ruote. Per l’Asd fitness club è intervenuta Fabiana Tedesco. Fra l’altro ha ricordato che lo scorso anno a Mirto si è svolto, per la prima volta,  il Campionato regionale di ginnastica ritmica. Una manifestazione che ha avuto risonanza regionale e che ha visto  la partecipazione di numerosi atleti, provenienti da tutto il territorio calabrese. Per L’associazione sportiva Elisr ha partecipato il presidente Domenico Belardo, il quale ha sottolineato l’importanza delle regole da rispettare in campo, quindi, nella vita. Per il mondo del tennis è stato presente Giampiero Capristo, mentre per la danza sportiva Katia Ferraro ha fatto notare l’impegno costane dei suoi allievi e gli ottimi risultati ottenuti. Per il trekking, sono intervenuti Lorenzo Cara, presidente del Club Rossano Corigliano e Luigi Arcovio, i quali hanno mostrato spettacolari immagini della nostra regione, fra cui Crosia. Anche la parrocchia “San Giovanni Battista” di Mirto effettua attività sportive nell’ambito delle iniziative del proprio oratorio. Alla discussione è intervenuto il parroco, don Giuseppe Ruffo, accompagnato da alcuni giovani calciatori. Il sacerdote ha spiegato che in parrocchia sono presenti due squadre di calcio. I ragazzi – ha commentato don Ruffo frequentano con piacere le attività sportive. In loro si percepisce il senso di appartenenza alla “squadra”. Gli amministratori comunale Cavallo e Russo, dal canto loro, hanno recepito i vari input provenienti dai referenti delle varie associazioni sportive.  


di Redazione | 03/07/2019

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it