We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Diamante (Cosenza) - Federsanita’ Anci: dieta mediterranea, risorsa per la medicina e patrimonio per l’umanita’


Coniugare tipicità e salubrità. E’ questo l’obiettivo del progetto di valorizzazione della dieta mediterranea e dello stile alimentare italiano, promosso da Federsanità Anci e Buonitalia SpA, che fa tappa a Diamante in occasione del famoso Festival del Peperoncino. Tutto il progetto, i dettagli e le iniziative – riferisce testualmente una nota di Federsanità – Anci - verranno illustrate in una conferenza stampa in programma venerdì 10 settembre alle ore 18, presso l’aula consiliare del comune, cui interverranno il presidente di Federsanità Anci Calabria, dott. Giuseppe Varacalli, il sindaco di Diamante, Ernesto Magorno, il professore associato di medicina interna all'Università della Magna Grecia di Catanzaro e direttore dell'Unità Operativa di malattie del metabolismo, dott. Agostino Gnasso.  Il progetto, di durata pluriennale, giunto alla sua quarta tappa, prevede una serie di eventi e iniziative di comunicazione scientifica sul territorio italiano, oltre che incontri e seminari negli Stati Uniti. “Non c'e' investimento economico che possa dare frutti senza un'educazione alla responsabilizzazione del cittadino in termini di corretti stili di vita”. Le parole sono di Giuseppe Varacalli, presidente di Federsanità Anci Calabria. “Riteniamo fondamentale – spiega -  promuovere iniziative che puntino a divulgare i vantaggi, in termini di tutela della salute, degli elementi che sono alla base di una corretta alimentazione. Abbinare la dieta mediterranea al peperoncino è chiaramente una mossa vincente, è un prodotto integrante della dieta stessa, la quale comporta solo vantaggi, con essa si possono prevenire tante malattie cardiovascolari”. {12840300622133}--> “Ho aderito con entusiasmo all’iniziativa di Federsanità Anci – aggiunge il sindaco Magorno – che assume un significato particolare perché si svolge nei giorni in cui a Diamante, attraverso un evento di rilevanza internazionale come il Festival del Peperoncino, vengono esaltate le eccellenze di quella dieta che l’iniziativa stessa intende promuovere e che si avvia ad essere catalogata dall’Unesco come patrimonio immateriale dell’Umanità. La nostra cucina – continua Magorno – vede l’uso prevalente degli alimenti che caratterizzano proprio la dieta a cominciare dal pesce azzurro, elemento dominante nelle nostre pietanze”. Sulla stessa lunghezza d’onda il dottore Agostino Gnasso: “L’era moderna con l’utilizzo forsennato delle nuove tecnologie ci ha portato a risparmiare energie, il che ha comportato malattie per l’essere umano, quali obesità, diabete, solo per fare qualche esempio, più frequentemente. Ecco la dieta mediterranea rappresenta uno stile di vita, un’alimentazione di qualità che ti permette di prevenire le malattie cardiovascolari. Essa rappresenta un esperimento ‘naturale’ che va avanti da migliaia di anni, perché è necessario ricordarci che i prodotti della dieta mediterranea vengono utilizzati da secoli”. Prossime tappe del tour di Federsanità Anci per le Regioni italiane sono il Piemonte con il Salone del Gusto e il Veneto in occasione dell’Assemblea Nazionale Anci a Padova.

di Redazione | 09/09/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it