We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Elezioni, per le comunali due candidati a sindaco: Russo e De Vico


Formalmente si è dato il via alla campagna elettorale per le elezioni amministrative del prossimo 26 maggio. Consultazioni che serviranno per designare il sindaco e il Consiglio comunale di Crosia. La legislatura è giunta alla scadenza naturale. A guidare l’esecutivo comunale negli ultimi cinque anni è stato il sindaco Antonio Russo. Sabato scorso (27 aprile) sono scaduti i termini per la presentazione delle liste. Le informazioni che fino a ieri risultavano essere ufficiose, ora sono ufficiali. Le alleanze si sono concluse. Gli accordi politici sono strati formalizzati. Dunque, non soltanto una stretta di mano fra i candidati e i referenti delle forze politiche locali, ma in questo contesto sono importanti anche gli atti formali. I documenti sono stati consegnati in Comune. Due le liste depositate presso l’ufficio di segreteria dell’Ente locale. L’intera documentazione verrà trasmessa dal Comune all’Ufficio circoscrizionale competente, in questo caso di Corigliano Rossano, per il controllo delle candidature e del relativo carteggio. Andiamo per ordine. Dicevamo due liste presentate, quindi, due candidati alla carica di Sindaco della cittadina ionica. Ventiquattro, invece, sono i candidati alla carica di consigliere comunale. La maggioranza uscente si è riproposta all’elettorato di Crosia con la lista civica “Evoluzione” (stesso nome di cinque anni addietro), il cui candidato a sindaco è l’attuale Primo cittadino, Antonio Russo. Unica antagonista nella corsa per governare il comune ionico è la lista civica denominata “La città libera che vogliamo”, con  candidato a sindaco Giovanni De Vico, il cui nome è risultato dalle elezioni primarie effettuate nei mesi scorsi. “La città libera che vogliamo” è nata da due distinte formazioni: Partito democratico e "Crosia nel cuore". I nominativi dei due candidati alle primarie (Natalino Loria e Giovanni De Vico) erano giunti dalle due rispettive componenti. Non era mancato, però, l’invito a proporre altri candidati che potessero liberamente presentarsi insieme ai due che il movimento aveva già individuato. Nella scorsa tornata elettorale (anno 2014) le liste erano tre. Infatti, oltre ad “Evoluzione” dell’attuale maggioranza consiliare, vi era la lista  denominata “Pd - Costruiamo il futuro” (nata dalla fusione dei rappresentanti del Partito democratico e quelli del progetto “Costruiamo il futuro”),  il cui candidato a sindaco era Santo Seminario. In lizza c’era anche il Movimento Cinque stelle, con candidato a sindaco Davide Tavernise. Stavolta, invece, i pentastellati non hanno strutturato una propria formazione, quindi, a Crosia non saranno presenti in questa consultazione elettorale di carattere amministrativo. Una scelta, quest’ultima, che ha portato anche polemiche di tipo politico all’interno del meetup cittadino. Diversi referenti dei Cinque stelle, infatti, in maniera non formale, hanno strutturato un gruppo autonomo denominato ‘’A riveder le stelle’’.  Tra i fondatori della neo formazione tante persone che erano vicine al Meetup locale, che oggi non si identificano più con la linea politica portata avanti in ambito cittadino. Per quanto attiene il numero dei candidati, già dalla volta scorsa ogni lista poteva avere al massimo 12 candidati a consigliere. Nelle due liste presentate, oltre a diversi esponenti della politica locale, risultano anche diversi nomi nuovi. Varie persone che si affacciano per la prima volta al mondo della vita amministrativa. Potremmo dire delle “new entry”, con l’entusiasmo di vivere la politica come servizio alla comunità. La politica, cioè, vissuta in maniera pragmatica in favore della propria città.  Sono diversi, invece, gli amministratori uscenti che hanno deciso di non ricandidarsi. Fra questi, l’attuale capogruppo di “Pd – Costruiamo il futuro, Santo Seminario”, ma anche il capogruppo del Movimento Cinque stelle, Davide Tavernise, il quale avrebbe offerto la propria disponibilità a una sua eventuale candidatura per le prossime elezioni regionali. Per quanto riguarda i candidati alla carica di consigliere comunale, entrambe le liste sono variegate: vi sono pochi uscenti dell’attuale maggioranza (Evoluzione), infatti, i due terzi della lista sono formati da nuovi personaggi. Alcuni di essi si affacciamo per la prima volta sulla scena politica locale. Idem dicesi per la  lista “La città libera che vogliamo” dove vi sono varie persone che hanno già avuto esperienza amministrativa nell’ultima legislatura, oppure, negli anni passati e non mancano nuovi elementi della politica.

I due candidati a sindaco, entrambi disponibili alla dialettica e al confronto, nel corso della campagna elettorale metteranno in evidenza i propri programmi, le idee e gli obiettivi. Lo faranno attraverso il tradizionale “porta a porta” (avviene cosi nelle piccole e  medie comunità), con le visite alle famiglie, ma anche attraverso i comizi nelle piazze principali della cittadina ionica, mediante materiale comunicativo, manifesti, volantini, brochure, senza sottovalutare i nuovi mezzi di comunicazione, fra cui i social network. Antonio Russo, laureato in Giurisprudenza presso l’Università di Napoli, esercita la libera professione di avvocato. Inoltre, dagli anni Ottanta è impegnato nell’attività giornalistica, quale giornalista pubblicista. Cinquantotto anni, è sposato, ha tre figli, vive e lavora Mirto Crosia. Da sempre appassionato del mare e del calcio. Egli vive la politica con partecipazione e spirito di abnegaione. Ha ricoperto vari ruoli istituzionali, fra cui consigliere e assessore comunale, consigliere e assessore provinciale, nonché due volte sindaco della stessa cittadina ionica. Russo si dice orgoglioso di quanto l’amministrazione comunale uscente ha realizzato in quanto “Crosia e la sua Mirto hanno visto riconosciuto da tutti e in modo inequivocabile un ruolo da leadership nel territorio. Siamo realtà di riferimento per i paesi della valle del Trionto del basso Jonio cosentino”. Giovanni De Vico ha studiato Architettura all'Università Mediterranea di Reggio Calabria e poi ha scelto scientemente di vivere a Crosia. Cinquantasei anni, una vita attiva, imprenditore in campi diversi, architetto e insegnante di Educazione artistica è il secondo di cinque figli. Sposato ha due figli, attualmente studenti universitari. Ha una forte passione per la pesca da diporto, infatti quando gli è possibile prende il largo con la sua barca. De Vico ha sempre mostrato interesse per la politica locale pur senza ruoli né politici, né amministrativi. De Vico afferma di essere pronto e sono sereno, disponibile al dialogo e alla sintesi, non teme il confronto e non intende scendere a forme triviali di offese personali, come a volte accade in campagna elettorale; al tempo stesso, però, dice di essere “fermo e duro su alcuni punti, primo tra tutti la lotta agli sprechi e la legalità”. 

 

LISTE: 

Evoluzione

Candidato sindaco Antonio Russo.

Candidati Consiglieri:

Mariateresa Bollini

Saverio Capristo

Gemma Cavallo

Filomena Celestino

Emilio Cinelli

Francesco Cretella

Serafino Forciniti

Giovanni Greco

Giuliana Morrone

Paola Nigro

Francesco Russo

Luigi Salvino

 

La città libera che vogliamo

Candidato sindaco: Giovanni De Vico

Candidati Consiglieri:

Maria Teresa Aiello

Domenico Beraldi

Sergio Bruno

Ida Castagnaro

Raffaella De Luca

Francesca De Simone

Salvatore Filippelli

Saverio Forciniti

Natalino Loria

Vincenzo Romano

Francesco Spatafora

Caterina Urso


di Redazione | 29/04/2019

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it