We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cariati (Cosenza) - Accoglienza, il caso Pedro’s emoziona Casa Sanremo


Inclusione, accoglienza e responsabilità sociale d’impresa, il caso Pedro’S emoziona Casa Sanremo: nel suo staff anche un giovanissimo rifugiato richiedente asilo. - Conclusa l’esperienza del Festival della Canzone Italiana nella Città dei Fiori, Tangari fa il pieno di apprezzamenti per l’impegno nella promozione del territorio.

Maurice, 18 anni, originario della Guinea. È arrivato in Italia nel 2014, via mare, a bordo di un gommone. Orfano di padre, ha conosciuto, presto, con la sua famiglia da cui è stato costretto ad allontanarsi, l’orrore della guerra. Della violenza inflitta da chi ti obbliga a lavorare a costo zero per conquistare la libertà. Era ospite dello SPRAR di ACQUAFOROMOSA quando ha incontrato Pietro TANGARI che, riconoscendogli buona volontà, impegno e voglia di imparare, gli ha dato fiducia e un’opportunità: quella di lavorare nelle sue cucine, al suo fianco, gomito a gomito ed imparare a fare il pizzaiolo. E, soprattutto, accogliendolo come uno di famiglia e facendolo sentire uguale a tutti gli altri.

Ad emozionare con la sua testimonianza è stato lo stesso MAURICE nel contributo video andato in onda nel corso di una delle diverse puntate di SANREMO, ECCELLENZE DENTRO AL FESTIVAL, talk show condotto da Giuseppe GRECO, referente del progetto LA CALABRIA A CASA SANREMO e da quest’anno, per volere del patron Vincenzo RUSSOLILLO, anche alla guida del format ospitato dall’Ivan GRAZIANI Theatre.

Dopo 6 anni, PEDRO’S si conferma tra i protagonisti indiscussi di CASA SANREMO che si è conclusa ieri (sabato 9). Anche in questa 12esima edizione del dietro le quinte ospitale della kermesse nazionale Pietro TANGARI ha prestato volto, mani e braccia alla valorizzazione e promozione della CALABRIA più autentica e che vuole emozionare e distinguersi positivamente.

Dallo show cooking che ha visto la realizzazione della focaccia ripiena con l’ingrediente principe, U SACCHIATTU di LONGOBUCCO, agli interventi nel corso dei diversi spazi di approfondimento musicale e non come L’ITALIA IN VETRINA che, condotto da Cataldo CALABRETTA, ha dato spazio ad esperienze istituzionali ed imprenditoriali d’eccellenza.

IRAMA, ARISA, Daniele SILVESTRI, I BOOMADBASH, AMEDEO e PIO degli EMIGRATIS, Ermal META, Riccardo COCCIANTE, Alessandra AMOROSO, Marcello CIRILLO di MEZZOGIORNO IN FAMIGLIA, Paola TURCI, Gianluca GINOBLE de IL VOLO. Sono, questi, alcuni degli artisti incontrati a SANREMO da PEDRO’S che torna in CALABRIA soddisfatto: anche quest’anno ha fatto il pieno di apprezzamenti e promosso la sua terra con le sue produzioni e la sua identità. 


di Redazione | 10/02/2019

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it