We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Corigliano Calabro (Cosenza) - Attivato un nuovo indirizzo all’iti: “Servizi culturali e spettacolo”


Attivata una nuova disciplina all’interno dell’Istituto tecnico industriale “Nicholas Green – Falcone e Borsellino” di Corigliano-Rossano, diretto dal dirigente Alfonso Costanza.

 

Si tratta dell’indirizzo “Servizi culturali e dello spettacolo”, percorso formativo, quinquennale, suddiviso in due bienni e in un quinto anno, al termine del quale gli studenti sosterranno l?esame di Stato per il conseguimento del diploma di maturità.

Le ore di indirizzo complessive del biennio sono 924 (462 ore/anno), di cui 396 previste in compresenza e 264 ore dedicate alla personalizzazione degli apprendimenti. Le ore di indirizzo complessive del triennio sono 1782 (594 ore/ anno), di cui in compresenza 594.

Lo studente una volta diplomato lavorerà all'interno di quel settore economico che viene definita "impresa culturale creativa”, riguardante l’intrattenimento di contenuti culturali tramite la fruizione tradizionale come: comunicazione multimediale e le tecnologie specifiche utili per l’elaborazione dei suoni e delle immagini utilizzate nel mondo della fotografia, del cinema e della televisione; preparazione per lavorare nell’ambito delle produzioni audio-visive, fotografiche, multimediali e cinematografiche; spettacoli musicali, teatrali e di danza; visite ai monumenti, musei, e mostre tramite i canali tecnologici come la radiofonia, televisione e media digitali.

Conseguito il titolo del diploma si acquisiranno le competenze necessarie per lo svolgimento delle seguenti attività: comunicazione radiofonica; produzione web, compresi siti e social; produzione e realizzazione di spettacoli dal vivo (festival), rassegne cinematografiche, teatrali, di danza e musicali; spettacolo in prospettiva anche storica; catalogazione, conservazione, gestione e fruizione di materiali audiovisivi musealizzati;  valutazione di costi, spese e ricavi nelle diverse fasi di produzione, anche in un’ottica autoimprenditoriale, predisponendo, in base al budget, soluzioni funzionali alla realizzazione; costruzione di percorsi di visita ai musei e alle mostre tramite strumenti digitali; scenotecnico, tecnico del suono, tecnico delle luci, tecnico degli effetti speciali; esperti in grado di intervenire nei processi di ideazione, progettazione e produzione dei prodotti audiovisivi e fotografici nei settori dell’industria culturale e dello spettacolo in ambito locale nazionale e internazionale;  produzione e diffusione in maniera autonoma di immagini e suoni, adattandoli ai diversi mezzi di comunicazione e canali di fruizione: dal cinema alla televisione, dallo smartphone al web, dai social all’editoria e agli spettacoli dal vivo e ogni altro evento di divulgazione culturale; il reperimento, la conservazione, il restauro, l’edizione e la pubblicazione di materiali fotografici, sonori, audiovisivi nell’ambito di archivi e repertori di settore.

Acquisito il diploma “SERVIZI CULTURALI E DELLO SPETTACOLO”, si possono proseguire i percorsi di studio al fine di favorire l’accesso agli albi delle professioni tecniche, all’Università con accesso a tutti i corsi di laurea, all’istruzione e formazione superiore I.F.T.S.

Unitamente al titolo di studio viene rilasciato il portfoglio dello studente, in cui si certificano le competenze scolastiche e quelle acquisite nell’ambito dell’Alternanza scuola-lavoro.


di Redazione | 24/01/2019

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it